Eventi Centro Storico / Piazza Grande

Cene in baita, tornano gli appuntamenti col gusto al villaggio tirolese

Su iniziativa dei locali di Piazza Grande e degli operatori tirolesi tornano le tradizionali cene in baita ai Mercatini di Natale di Arezzo. Tutti i giovedì menù a tema e una cucina fusion toscano-tirolese. 22 e 29 novembre e 6 dicembre le date prescelte per le degustazioni. Si comincia con la serata fusion toscano-tirolese. Poi ci sarà la serata gourmet e per finire la tradizionale cena dei bolliti a cura dei ristoranti Logge Vasari e Lancia d’Oro.

Hai mai cenato nella calda atmosfera della baita tirolese? Nella splendida location di Piazza Grande è possibile. In occasione della quarta edizione dei Mercatini di Natale Arezzo infatti tornano gli appuntamenti col gusto. Tre serate a tema con menù fisso e con una cucina fusion Toscano-Tirolese promossi dai ristoranti Logge Vasari e Lancia d’Oro. 

Menù speciali con specialità tipiche del Sudtirol e della Toscana. Degustazioni, piatti unici e ricercati, con cena servita al tavolo. Si comincia giovedì 22 novembre con la prima serata di Natale. Al caldo della baita, con musica e servizio al tavolo, una cena con i fiocchi accompagnata da vino toscano e birra tirolese. Flan di pecorino e pere su vellutata allo zafferano di Cortona, Panbrioche all'uvetta con patè aretino, Varietà di salumi e formaggi Sudtirol. Ribollita aretina con cavolo nero e vela di pane tostato. Spatzle porri e speck. Peposo alla fornacina con polenta morbida. Arrosto di maiale girato con crauti. Zuppetta inglese su crema al vinsanto e briciole di meringhe. Torta Linzer con crema alla vaniglia. (costo: 38€) 
Una grande cena gourmet accompagnerà la serata del 29 novembre. Sempre alle ore 20 si darà al via alle danze con frittelle di patate tirolesi Bignè di polenta con fonduta tartufata. Arancini di riso allo zafferano con speck e formaggio di malga. Carne salada arrotolata in foglie di verza e yogurt ai frutti rossi. Risotto all'infuso di muschio e pino mugo ai finferli e formaggio d'alpeggio. Agnolotto di brasato con burro alle erbette. Capriolo bacche di ginepro e polenta di storo. Sinfonia di mela con il suo infuso. (Costo: 42€) 
Si chiude giovedì 6 dicembre con un altro tema della tradizione: il bollito. La tradizione cena dei bolliti, diventata ormai appuntamento fisso delle cene in baita al Villaggio Tirolese tornerà con specialità uniche. La cucina toscana e quella tirolese si impegneranno in un mix di piatti con il “bollito” come tema di riferimento della serata. Cappelletti in brodo di fattoria, Canederli di speck in brodo di manzo e cappone. Bollito misto con mostarde di frutta, salsa verde e maionese alla rapa rossa. Bollito del Tirolo con purea di patata. E per finire le delizie natalizie, sfiziosità dolci per tutti i gusti. (Costo: 40€) 
Tutte le cene prevedono la prenotazione obbligatoria telefonando ai locali di piazza Grande (Logge Vasari, 0575 295894 e Lancia d’Oro, 0575 21033). Tutte le serate saranno accompagnate da una degustazioni di vini toscani e tirolesi. 

Scopri l’evento su Facebook al seguente link: www.facebook.com/events/264597621055207/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cene in baita, tornano gli appuntamenti col gusto al villaggio tirolese

ArezzoNotizie è in caricamento