rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Eventi

Parte l'85esima Maggiolata: tutte le info dell'edizione 2024

I carri realizzati con oltre 140 mila fiori. Una mostra celebra la grande tradizione. Gli eventi collaterali

L’edizione numero 85 della Maggiolata Lucignanese ha preso il via giovedì 16 maggio con la tradizionale serata inaugurale che prevede la sfilata lungo le vie di Lucignano del Corteo Storico, del Gruppo Folcloristico e della Banda Rosini di Lucignano, con esibizione finale in Piazza delle Logge.

A precedere questo “assaggio”, il taglio del nastro, al Teatro Rosini, della Mostra iconografica e documentale “85 volte… Maggiolata”. Una splendida occasione per rivedere immagini e documenti di una manifestazione ricca di fascino e molto vissuta dalla gente di Lucignano. Un doveroso omaggio alla memoria ultradecennale di un evento che tramanda le tradizioni e la raffinata bellezza della terra di Valdichiana. Un modo originale per scoprire, o riscoprire, personaggi, suggestioni, episodi e materiale inedito di una Festa capace ogni anno di stupire ed emozionare un pubblico sempre numeroso, proveniente da ogni parte d’Italia.

Dovremo invece attendere domenica 19 maggio per scoprire i carri fioriti dei rioni, pronti ad esibire le loro creazioni, a tema “Generi musicali”, realizzate utilizzando oltre 140 mila garofani, rose, gerbere e margherite. Il carro del Rione giallorosso di Via dell'Amore si chiama “Brit Rock”, i bianconeri di Porta San Giusto propongono “All that jazz”, i gialloverdi di Porta San Giovanni “Tra sogno, realtà ed... eternità”, mentre i rossoverdi di Porta Murata presentano “Tribale”. Il centro storico di Lucignano sarà abbellito da allestimenti di verde e fiori, rendendo ancora più suggestiva la permanenza e la visita a “Uno dei Borghi più belli d’Italia”.

Come sempre, la parata sarà arricchita dalla partecipazione di gruppi storici e folcloristici: il Corpo Bandistico Folk con majorettes di Quaderni di Villafranca (VR), la Banda folkloristica La Racchia di Vejano (VT), il Gruppo folk Ru Maccature di Carpinone (IS), il Gruppo folk Zig-Zaghini di San Giovanni in Galdo (CB), preceduti dal Gruppo e corteo storico di Lucignano e dal Gruppo folkloristico di Lucignano.

Alla prima uscita seguirà la notturna di martedì 21, con apertura del Gruppo e corteo storico di Lucignano, il Gruppo folkloristico di Lucignano, Banda G. Rosini di Lucignano con ASD Genesis majorette di Siena, poi la Banda musicale La Samba di Torrita di Siena (SI), il Gruppo folk Arcobaleno di Pergine Valdarno (AR) e il Gruppo storico e sbandieratori Città di Castiglion Fiorentino (AR).

Gran chiusura in programma domenica 26 maggio: il Gruppo e corteo storico di Lucignano e il Gruppo folkloristico di Lucignano introdurranno le sfilate e le esibizioni del Complesso spettacolo folk La Montesina di Santa Maria a Monte (PI), La Folkloristica band di Bettolle (SI), il Gruppo folklorico Li Pistacoppi Città di Macerata (MC), il Gruppo folk Balcone delle Marche di Cingoli (MC) e il Gruppo Novus Amor di Siena. Alla tradizionale e suggestiva “battaglia dei fiori”, seguirà la proclamazione del carro vincitore dell’edizione 2024 e la consegna del Grifo d’Oro.

Un’altra appendice della festa è la Mostra Mercato di fiori e hobbistica presso i giardini pubblici, che ospiteranno anche gli stand gastronomici con imperdibili menù della migliore tradizione gastronomica toscana.

Il programma completo

Giovedì 16 maggio – ore 21.15: Apertura con sfilata lungo le vie di Lucignano del Corteo Storico, del Gruppo Folcloristico e della Banda Rosini di Lucignano con esibizione finale in Piazza delle Logge

Domenica 19 maggio – Prima uscita della Festa: al mattino, sfilata lungo l’anello viario interno di Lucignano del Corteo Storico, del Gruppo di dame e messeri e annuncio dell’inizio della Festa da parte del Capitano del Popolo, a seguire, rievocazione della storica staffetta tra i Rioni della Maggiolata lungo l’intero percorso della Festa, appuntamento con le delizie enogastronomiche presso lo stand ai Giardini Pubblici, nel pomeriggio, alle ore 16.00 inizio della manifestazione, con la sfilata dei carri allegorici adornati da migliaia di fiori, in rappresentanza dei 4 Rioni (Porta San Giusto, Porta Murata, Porta San Giovanni e Via dell’Amore), con la partecipazione di gruppi folcloristici e bande musicali provenienti da varie parti d’Italia. La sfilata è preceduta dal Corteo Storico, dal Gruppo di dame e messeri, guidati dal Capitano del Popolo con al seguito il Carroccio, simbolo della antica potestà comunale. Alle 18.30 circa, esibizione finale dei gruppi presenti presso la Pinetina (Giardini Pubblici).

Martedì 21 maggio – ore 21.15: Maggiolata in modalità notturna – Sfilata lungo le vie del paese dei carri allegorici fioriti e di gruppi folcloristici e bande musicali. E’ l’appuntamento che ogni anno riscuote sempre un successo straordinario per la cura nell’allestimento dei carri con l’ausilio di giochi di luce che conferiscono all’intera scenografia della Festa un alto livello spettacolare. Al termine, esibizione in Piazza delle Logge dei gruppi presenti alla manifestazione

Domenica 26 maggio – Terzo ed ultimo appuntamento della Festa, con le stesse modalità della domenica precedente. Alle ore 23.00 circa, in Piazza delle Logge, momento conclusivo con la proclamazione del carro vincitore dell’edizione n. 85 della Maggiolata e consegna del Grifo d’Oro ai rappresentanti del Rione primo classificato a seguito delle valutazioni espresse dalla Giuria Tecnica e dalla Giuria Popolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte l'85esima Maggiolata: tutte le info dell'edizione 2024

ArezzoNotizie è in caricamento