Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

Vivere da soli costa il 66% in più: 7 giovani su 10 ancora a casa con i genitori

Vivere a casa con i genitori è una condizione che riguarda molti giovani italiani, compresi gli over 35 che – a differenza del passato – oggi devono fare ancora affidamento sulla propria famiglia di origine per vivere e affrontare spese altrimenti...

Vivere a casa con i genitori è una condizione che riguarda molti giovani italiani, compresi gli over 35 che - a differenza del passato - oggi devono fare ancora affidamento sulla propria famiglia di origine per vivere e affrontare spese altrimenti insostenibili. Il motivo legato a questo fenomeno è di natura economica: la crisi e la disoccupazione hanno avuto come effetto l'allontanamento di quel momento in cui i giovani sono in grado di prendere le redini della propria vita e diventare totalmente indipendenti. Eppure questo è un obiettivo che continua a essere in cima ai desideri della maggior parte dei giovani italiani: vediamo dunque quali sono le spese da affrontare quando si va a vivere da soli e dove è possibile tagliare un po' i costi.

Vado a vivere da solo: quali sono i costi da affrontare?

Oggi 7 giovani su 10 vivono ancora a casa con i propri genitori, perché i costi salgono del 66% nel caso in cui si vada a vivere da soli. Questi costi sono legati soprattutto alle forniture energetiche come acqua, luce e gas, che in famiglia sono a carico dei genitori, ma che in una situazione di indipendenza è il giovane a doversi sobbarcare. In assenza di una casa di proprietà, poi, i costi possono salire enormemente per via dell'affitto: a seconda delle zone, infatti, un appartamento può arrivare a costare anche 5.000-6.000 euro all'anno. Da non sottovalutare assolutamente il costo della spesa alimentare: i costi possono essere piuttosto elevati, soprattutto a causa dell'inesperienza di chi va a vivere da solo e non sa come ottimizzare la spesa. Infine, da aggiungere al piatto della bilancia ci sono tante altre spese, più o meno piccole: come il canone, abbonamenti TV, telefono e internet. Internet, ormai diventato parte integrante delle nostre vite, è un'utenza alla quale proprio non si può fare a meno; fortunatamente tuttavia vi sono alcune soluzioni particolarmente vantaggiose per l'abbonamento: ad esempio le offerte internet casa di Vodafone prevedono piani tariffari convenienti a prezzi molto vantaggiosi.

Come risparmiare su questi costi?

Andare a vivere da soli, non è impossibile. E tutte le spese necessarie possono essere affrontate con più facilità, mettendo in pratica alcuni trucchetti per abbattere i costi e per risparmiare ove possibile. Al supermercato si può risparmiare creando anzitempo una lista e acquistando solo i beni alimentari di primaria importanza e quelli di cui abbiamo realmente bisogno. Le liste fanno bene anche in senso generico: tenere un registro delle entrate e uscite è un ottimo modo per monitorare le spese domestiche e per comprendere dove intervenire per abbassare i costi di vita. Per quanto concerne le bollette, il fotovoltaico, dati i numerosi vantaggi che offre a livello di consumi, potrebbe essere un investimento da prendere in considerazione. Se l'affitto è molto alto, forse sarebbe più conveniente, specialmente nel lungo termine, sostituirlo con un mutuo e investire nell'acquisto di una casa. Infine, ci sono moltissimi modi per risparmiare sulle piccole spese quotidiane, come ad esempio: limitare le colazioni al bar o i pranzi fuori, e mai rinunciare a offerte e sconti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivere da soli costa il 66% in più: 7 giovani su 10 ancora a casa con i genitori

ArezzoNotizie è in caricamento