Vendita good bank: concessa la proroga. Commissione Ue: "Siamo sulla strada giusta"

La strada intrapresa è quella giusta. Ad esserne convinti non sono soltanto i vertici dirigenziali della good bank ma anche la Commissione europea che, proprio in queste ore si è sbilanciata sulla concessione della proroga sui tempi di cessione...

Banca-Etruria-Sede

La strada intrapresa è quella giusta. Ad esserne convinti non sono soltanto i vertici dirigenziali della good bank ma anche la Commissione europea che, proprio in queste ore si è sbilanciata sulla concessione della proroga sui tempi di cessione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Con l'arrivo del dossier di Ubi sui tavoli della Banca centrale europea è scattata ufficialmente la "proroga tecnica" della scadenza, fissata per oggi, entro la quale sarebbe dovuta avvenire la vendita per evitare la liquidazione delle quattro banche. La Commissione Ue "può vedere buone ragioni per accettare una proroga" dei tempi di cessione delle 4 good bank. Ha infatti affermato il portavoce della commissaria Ue alla concorrenza Margrethe Vestager, sottolineando che Bruxelles ha "contatti stretti e costruttivi con le autorità italiane per quanto riguarda il prolungamento della scadenza dei termini di vendita delle quattro banche ponte". Allo stesso tempo il ministero dell'Economia, come rendono noto fonti del Tesoro spiegando che la proroga consentirà di portare a termine i negoziati in corso, è in contatto con la Commissione europea per assicurare la proroga dei termini di cessione. Proprio in questi giorni era emerso il sempre più stringente interesse di Ubi per l'acquisto dei nuovi istituti di credito nati dalla messa in risoluzione delle precedenti realtà. Un interesse che però non si estende a Carife unica banca per la quale non ci sarebbe alcun interesse e per la quale dovranno essere trovare delle soluzioni alternative. Il passaggio delle tre good bank in casa ubi però prevede alcune incognite da risolvere. Da una parte infatti l'accordo che verrà sottoscritto dovrà rispettare le condizioni poste dalla Bce (che vuole un rafforzamento a livello di capitale), dall'altro dovrà dare seguito anche alle richieste di Ubi che da canto suo vuole limitare l’esborso diretto e indiretto a carico dei propri soci.

La trattativa va avanti e oggi pomeriggio è stata convocata a Milano una riunione straordinaria del Consiglio di gestione di Ubi durante la quale verranno ulteriormente analizzati i dossier e i documenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento