Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

"Vecchia Banca Etruria, carenze di governo e di controllo". Bankitalia spiega le multe nel dettaglio

Quattro pagine con il dettaglio delle infrazioni: ecco il documento della Banca d'Italia con cui si motivano le multe da 2.236.500 euro a 27 tra direttore generale, componenti degli ultimi  cda e dei collegi sindacali della vecchia Banca Etruria...

Quattro pagine con il dettaglio delle infrazioni: ecco il documento della Banca d'Italia con cui si motivano le multe da 2.236.500 euro a 27 tra direttore generale, componenti degli ultimi cda e dei collegi sindacali della vecchia Banca Etruria.

Cinque i rilievi mossi da Bankitalia, registrati dalla Vigilanza:

1. "Carenze nel governo, nella gestione e nel controllo dei rischi e connessi riflessi sulla situazione patrimoniale da parte dei componenti del disciolto Cda in carica nell'ultimo biennio".

2. "Carenze nel governo, nella gestione e nel controllo dei rischi da parte degli ex componenti del Cda in carica fino ai primi mesi del 2014".

3. "Carenze nel governo, nella gestione e nel controllo dei rischi da parte dell'ex direttore generale".

4. "Inosservanza delle disposizioni in materia di politiche e prassi di remunerazione e incentivazione da parte dei componenti del disciolto Cda".

5. "Carenze nei controlli da parte dei componenti del disciolto collegio sindacale".

IL DETTAGLIO DELLE MULTE

Componenti del disciolto Cda in carica nell'ultimo biennio

- Lorenzo Rosi, Alfredo Berni, Pier Luigi Boschi, Andrea Orlandi, Luciano Nataloni: 130mila euro a testa (78mila euro per il punto 1 e 52mila per il punto 4)

- Claudio Bugno e Luigi Nannipieri: 121.500 euro a testa (69.500 per il punto 1 e 52mila per il punto 4)

- Claudio Salini: 52mila euro (Punto 1)

Ex componenti il Cda, in carica fino ai primi mesi del 2014

- Giuseppe Fornasari, Giovanni Inghirami, Enrico Fazzini, Luigi Bonollo, Giovan Battista Cirianni, Giampaolo Crenca: 69.500 euro a testa (punto 2)

Ex direttore generale

- Luca Bronchi: 129mila euro (punto 3)

Componenti del discioolto Cda in carica dal maggio 2014

- Giovanni Grazzini, Alessandro Liberatori, Anna Maria Nocentini, Ilaria Tosti, Alessandro Benocci, Carlo Catanossi, Rosanna Bonollo: 52mila euro a testa (punto 4)

Componenti del disciolto collegio sindacale

- Massimo Tezzon, Paolo Cerini, Gianfranco Neri, Carlo Polci: 78mila euro a testa (punto 5)

- Giovanna Magnanensi: 69mila euro (punto 5).

@ArezzoNotizie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vecchia Banca Etruria, carenze di governo e di controllo". Bankitalia spiega le multe nel dettaglio

ArezzoNotizie è in caricamento