Turismo: 451mila visitatori scelgono Arezzo. In un anno 1,3 milioni di prenotazioni alberghiere

La vocazione turistica del territorio aretino non è mai stata, fino ad oggi, una delle peculiarità principali del tessuto imprenditoriale ed economico ma ha sempre rappresentato una nicchia ben specifica. Salvo alcune eccezione ed alcune località...

turisti (2)

La vocazione turistica del territorio aretino non è mai stata, fino ad oggi, una delle peculiarità principali del tessuto imprenditoriale ed economico ma ha sempre rappresentato una nicchia ben specifica.

Salvo alcune eccezione ed alcune località ben precise il settore dell'accoglienza turistica è sempre rimasto ai margini. Oggi invece, secondo quanto analizzato dalla Camera di Commercio di Arezzo, quello del turismo è uno dei settori dalle potenzialità più rilevanti.

A livello mondiale, nel 2016 il Pil del settore è cresciuto del 3,3% ed ha contribuito a determinare oltre il 10% del Pil complessivo. Un posto di lavoro ogni dieci è generato dal turismo. In Italia: il Pil del turismo vale 208 miliardi di dollari, 11% del Pil complessivo con una capacità di 2,9 milioni di posti di lavoro pari al 12,6% dell'occupazione complessiva.

In Provincia di Arezzo, l'offerta ricettiva ha raggiunto un livello di tutto rispetto sia in termini numerici che qualitativi: nel territorio operano oltre 1.300 esercizi, con quasi 12.500 camere ed un totale di 27.200 posti letto. Circa la metà delle strutture è costituita da agriturismi (604).

Dopo la robusta crescita del 2015, nel corso del 2016 (ultimo dato disponibile) l'andamento dei flussi turistici ha avuto un andamento moderatamente positivo: sono stati circa 451mila i turisti che hanno scelto di soggiornare in provincia di Arezzo, lo 0,3% in più rispetto al 2015, confermando al 3,5% la quota aretina sul totale regionale. Il numero totale dei pernottamenti si è attestato a poco più di 1,3 milioni con una crescita che in questo caso si è spinta al'1,1% rispetto al 2015, grazie ad un miglioramento della durata media del soggiorno.

La maggior parte dei turisti sceglie le strutture alberghiere (67%) ma vi rimane per un periodo breve (48% dei pernottamenti). Al contrario, nelle strutture extra-alberghiere è più elevata la durata media del soggiorno per cui pur ospitando il 33% dei turisti in arrivo generano il 52% dei pernottamenti.

Il 57% dei turisti sono italiani ed il restante 43% di provenienza straniera. Principali Paesi esteri di provenienza sono: Germania, India, Cina, Stati Uniti, Paesi Bassi, Francia e Regno Unito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono aumentati i turisti italiani che però si sono fermati meno dello scorso anno (è aumentato il cosiddetto turismo “mordi e fuggi”), mentre gli stranieri, pur diminuendo in numero hanno deciso di soggiornare nelle nostre strutture più a lungo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento