Bollettini ingannevoli, il consiglio dell'esperto: "Ecco perché non vanno pagati"

Ad accorgersi del bollettino ingannevole un commercialista aretino dopo la segnalazione di alcuni suoi clienti

"Attenzione non pagate quel bollettino". L'invito è quello di un commercialista aretino dopo la segnalazione di alcuni suoi clienti che si sono recati nel suo ufficio bollettini alla mano intenzionati a pagare, pensando si trattasse dell'ennesima tassa.

E invece niente di tutto questo. "In tutto e per tutto sembra in effetti una comunicazione ufficiale da parte di un ente - spiega il commercialista - poi però se andiamo a vedere non è specificato il servizio o comunque il motivo per cui si viene chiamati a pagare il bollettino. In più c'è un particolare: alla voce costi c'è anche l'Iva al 22 per cento e i pagamenti verso enti pubblici non prevedono questo tipo di imposta".

Il consiglio è quindi quello di non pagare perchè si tratta di bollettini ingannevoli come testimonia anche l'avviso pubblicato al riguardo dalla Camera di Commercio di Ferrara.

"La Camera di Commercio precisa che tale richiesta proviene da azienda privata che non ha alcun collegamento con l’Ente camerale - scrive a tal proposito anche la Camera di Commercio di Reggio Emilia - trattasi, infattidi proposta commerciale facoltativa che non sostituisce in nessun modo gli adempimenti previsti dalla legge a carico di società e imprese individuali".

Al momento la maggior parte delle segnalazioni sono arrivate dal Casentino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento