Economia

Toscana, mercato immobiliare stabile: Arezzo la città più conveniente

Il mercato immobiliare in Toscana è in ripresa: da un lato crescono le compravendite, mentre dall’altro il prezzo delle abitazioni al metro quadro resta stabile. I dati a sostegno di tutto ciò ci vengono forniti dall’Osservatorio del Mercato...

Toscana_mercato_immobiliare

Il mercato immobiliare in Toscana è in ripresa: da un lato crescono le compravendite, mentre dall'altro il prezzo delle abitazioni al metro quadro resta stabile. I dati a sostegno di tutto ciò ci vengono forniti dall'Osservatorio del Mercato Residenziale. Secondo la suddetta ricerca, in Toscana sono diverse le città che si sono fatte notare per via del proprio livello di prezzi d'acquisto. Nello specifico, grandi centri come Firenze si dimostrano molto cari per quanto concerne l'acquisto di un immobile: i dati parlano di una media di 3.500 euro circa per metro quadro, con un aumento relativo ai prezzi pari al +1,2%.

Mercato immobiliare in Toscana: una panoramica sulle città

In realtà Firenze è una delle poche eccezioni che si discosta da un'oscillazione dei prezzi che, in Toscana, si avvicina allo 0%. Anche Siena rappresenta un centro molto caro, per chi cerca casa: qui i prezzi al metro quadro superano i 3.000 euro di media. In rialzo i prezzi a Prato: pur non essendo una città cara, qui il costo al metro quadro è salito del +0,5% nel terzo trimestre del 2017. Qual è la città più conveniente in Toscana? Secondo le ultime rilevazioni, attualmente si tratta di Arezzo: qui le case costano circa 1.700 euro al metro quadro, con un prezzo medio in discesa. Non a caso questo è un ottimo momento, per chi sta cercando casa ad Arezzo. Oggi strappare un buon prezzo è facile, grazie anche a portali come Kijiji.it, dove ci sono molti annunci di vendita per case anche in Toscana.

Mercato immobiliare in Italia: i principali trend

La crescita del mercato immobiliare non sta riguardando solo la Toscana, ma tutta Italia: questo è quanto emerge da una recente indagine svolta dall'Agenzia dell'Entrate. Quali sono le preferenze degli italiani, in termini di acquisti immobiliari? Secondo il report, nel nostro Paese al momento piacciono soprattutto i trilocali, scelti dal 40% degli acquirenti. Al secondo posto i quadrilocali, che si assestano su una percentuale del 24% del mercato. Si riducono anche le tempistiche di vendita: oggi, una casa viene venduta in circa 141 giorni. Per quanto riguarda gli altri trend, si registra il primo posto della Liguria come regione più costosa: Torino, invece, è la città che ha subito il calo di prezzi maggiore (-3,7%). Infine, ecco le previsioni per il 2018: lo stallo dei prezzi è destinato a interrompersi, con un aumento del +2%.

Comprare casa: cosa sapere prima di farlo?

Acquistare casa è una questione fatta di verifiche, di domande e di particolari da studiare. Prima di comprare un immobile, è importante controllare varie cose: innanzitutto, i documenti urbanistici per assicurarsi che la casa sia del tutto in regola; poi la classe energetica, che determina anche il valore della casa. A seguire, è sempre il caso di verificare l'effettiva proprietà dell'immobile e lo stato degli impianti: in caso di sostituzione di impianti non a norma, i costi possono salire di molto. Infine, bisogna anche reperire la planimetria dell'immobile e assicurarsi che non vi siano pendenti o sequestri sulla proprietà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana, mercato immobiliare stabile: Arezzo la città più conveniente

ArezzoNotizie è in caricamento