menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Toscana garantisce per le imprese: ecco a chi possono rivolgersi gli aretini

Attivo il fondo regionale di garanzia che copre fino ad un massimo dell’80% del finanziamento richiesto dalle imprese e dai professionisti di commercio

Buone notizie per gli imprenditori che hanno bisogno di risorse per far crescere o consolidare la propria attività: dal 1° febbraio è infatti attivo in Toscana il fondo regionale di garanzia, che concede garanzie ad accesso diretto da rilasciare alle imprese che, pur non avendo i requisiti per poter accedere alla sezione speciale del Fondo centrale di garanzia, hanno però i requisiti di solidità aziendale sufficienti per poter accedere a garanzie affidabili. 

“I beneficiari di questa misura sono i professionisti e le micro, piccole e medie imprese dei settori produzione, commercio e servizi con sede o unità locali in Toscana”, spiega il responsabile dei progetti speciali per la Confcommercio aretina Marco Poledrini, “si tratta quindi di uno strumento utile che in questo momento difficile favorisce il ritorno agli investimenti, nonché il rientro di  liquidità per merci e circolante, in particolare per le aziende di nuova costituzione e per quelle che hanno difficoltà di accesso al sistema creditizio tradizionale”.

Tra le operazioni finanziarie ammissibili alla garanzia ci sono tutte quelle finalizzate ad investimenti o al capitale circolante in favore di nuove imprese (costituite da non oltre due anni) e imprese escluse dal Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese. Sono ammissibili anche i consolidamenti bancari, anche su passività della stessa banca finanziatrice, purché concessi a condizioni migliorative.

La garanzia è rilasciata a banche ed intermediari autorizzati per un importo massimo garantito non superiore all’80 per cento dei finanziamenti in caso di investimenti, per il 60% in caso di capitale circolante e per il 30% in quello di consolidamento.
 
Confcommercio assiste gli imprenditori e i professionisti che avessero necessità di accedere al fondo regionale di garanzia con uno specifico servizio di informazione, consulenza e disbrigo delle pratiche necessarie. Per la provincia di Arezzo, è possibile contattare il dottor Marco Poledrini, responsabile Progetti Speciali, al numero di telefono 3343125657 oppure 0575 350755 o scrivendo a marco.poledrini@confcommercio.ar.it.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Arezzo da amare

    C'era una volta Piazza San Jacopo

  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento