Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

TesseT, qualità aretina ai massimi livelli. Partecipa al più grande progetto italiano di riqualificazione residenziale

L'azienda della famiglia Pasqui, leader nel settore dei serramenti, sta lavorando alla più importante trasformazione green nell’ambito del Superbonus 110%. E' stata scelta da Engie e da Germini Multiproprietà

Serramenti di altissima qualità per il più importante progetto italiano nell’ambito del Superbonus 110%. C’è anche l’aretina TesseT tra le realtà territoriali che il gruppo energetico mondiale Engie e la Germini Multiproprietà hanno voluto al loro fianco per la riqualificazione del villaggio residenziale Il Girasole. Un’ingente opera di trasformazione che permetterà ad uno dei più strutturati complessi residenziali dell’Umbria di dotarsi di soluzioni energetiche innovative e sostenibili, cogliendo appieno le opportunità dei diversi bonus fiscali varati dal governo e aprendo la strada ad un nuovo modo, smart e green, di abitare.

E proprio la nascita di quella che potrà essere definita una delle prime comunità di autoconsumo collettivo d’Italia, non poteva prescindere dall’impiego di serramenti all’avanguardia e con elevati standard estetici e di efficienza. Con un importante storia di crescita e sviluppo alle spalle, TesseT si è infatti consolidata, negli anni, come una delle più autorevoli realtà del mercato italiano dei serramenti in pvc attivando anche prestigiose sinergie come quella con la multinazionale tedesca Schuco. Affidabilità, impegno e qualità, oltre ad essere valori che l’azienda aretina ha scolpiti nel suo dna, sono anche le caratteristiche che l’hanno resa la candidata ideale a diventare una delle protagoniste del grande lavoro targato Engie per il supercondominio Il Girasole.

“Siamo orgogliosi di aver preso parte ad un progetto che si sta configurando come qualcosa di storico – spiega il dirigente Corrado Pasqui che, insieme alla moglie Anna Maria Angelucci e ai figli Giulio e Filippo, guida il gruppo composto dall’aretina TesseT e dalla Te.Dra di Ceprano. Una sfida davvero stimolante che ci permette di esprimere le molteplici potenzialità della nostra azienda nell’ambito di un’opera che si avvale di tutte le più evolute tecnologie. Durante il delicato periodo della pandemia, la TesseT non ha mai chiuso i battenti, ma questo progetto ci ha conferito un ulteriore slancio offrendoci l’opportunità di entrare in contatto con realtà di indiscusso spessore e di lavorare sul futuro”.

7 palazzine di 36 unità abitative, per un totale di 252 appartamenti che ospitano circa 900 persone: questi i numeri del villaggio umbro Il Girasole. Cifre che non hanno certamente spaventato TesseT, la quale non soltanto ha aumentato i ritmi produttivi, ma anche implementato il proprio organico nelle diverse aree aziendali, confermando quello spirito pionieristico e quella tendenza allo sviluppo che da sempre la rendono una realtà imprenditoriale in costante evoluzione.

“Dalla nascita della prima bottega allestita da mio padre nel secondo dopoguerra alla fondazione di TesseT negli anni Duemila, passando per il boom edilizio degli anni ’60-’70, abbiamo sempre cercato di progredire mettendoci in gioco e accettando le scommesse della modernità – prosegue Pasqui. Oggi essere scelti da Engie e dal dottor Carlo Germini ci ha dimostrato quanto il nostro prodotto abbia un valore aggiunto a livello qualitativo. Attualmente il lavoro sta procedendo ad ampie falcate e non ci stiamo concedendo pausa neppure in questi mesi estivi. Sebbene gli interventi di ristrutturazione avvengano con gli inquilini all’interno degli stabili, l’organizzazione della macchina sta risultando impeccabile tanto da prevedere il completamento totale dei lavori già nella prima metà del 2022”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TesseT, qualità aretina ai massimi livelli. Partecipa al più grande progetto italiano di riqualificazione residenziale

ArezzoNotizie è in caricamento