Economia

Gli store dei giganti Gdo e ristorazione firmati Falsini Building: dopo la Lidl a Livorno, ora Roadhouse ad Arezzo

Ecco le ultime realizzazioni "chiavi in mano" dell'azienda di Bibbiena

La RE Falsini Building S.r.l, azienda casentinese, ha inaugurato due giorni fa a Livorno l’ultimo degli oltre 600 edifici “chiavi in mano” finora realizzati. Si tratta di una struttura avveniristica e di particolare pregio realizzata per Lidl che, non lontano dal centro cittadino, ha aperto un nuovo punto vendita urbano molto particolare.

 Il negozio “sopraelevato” si caratterizza per l’insolita struttura sviluppata su due piani - parcheggio al piano terra e superficie di vendita al piano superiore- e per la sempre più marcata sensibilità ambientale, un elemento, questo, che dimostra la direzione che il colosso del discount tedesco ha deciso di intraprendere.

L’edificio, infatti, si estende su una superficie di oltre 5.000 metri quadrati sviluppati su due piani di cui quello sottostante destinato a parcheggio con oltre 70 posti auto, per ridurre l’impatto sul territorio, l’utilizzo di un impianto fotovoltaico da 50 Kw potrà ridurre la dipendenza energetica del negozio, le ampie vetrate altamente performanti dello store poi favoriscono il filtraggio della luce naturale consentendo così un notevole risparmio energetico.

Un altro significativo particolare “green” della costruzione, è rappresentato dalle colonnine per la ricarica e il rifornimento energetico delle auto elettriche o ibride.

 Tapis roulant, ascensori vetrati, luce naturale,un design ultra moderno rendono questa struttura quasi una rarità. I clienti livornesi sono i terzi in Italia a poter provare questa nuova esperienza di acquisto sopraelevata dopo le aperture di Bologna e Milano.  

A realizzare questo edificio, come anticipato, è stata la società bibbienese Falsini Building srl che oramai da più di venti anni opera nel settore edilizio. Si tratta di un General Contractor che ha realizzato oltre 600 edifici con la formula del “chiavi in mano”, oggi diventata una realtà importante del panorama immobiliare italiano specializzato sul Retail. 

A raccontare questa ascesa è Stefano Falsini Presidente e AD di RE Falsini Buinding s.r.l: "Decisivo per la nostra rinascita dopo gli anni della crisi che ha colpito il comparto immobiliare e delle costruzioni in genere è stato l'attaccamento oltre che le professionalità dei nostri collaboratori. Grazie al lavoro appassionato e capace di quelli che, a ragione, sono ormai compagni di vita oltre che di lavoro, la nostra società guarda al prossimo futuro con serenità e grosse prospettiva di crescita”.

Il futuro imminente per la RE Falsini Building – che vede Stefano affiancato anche dalle sorelle Miriam e Barbara -  riguarda le realizzazioni di un altro store Lidl ad Ancona (dopo quello di Bibbiena) di due ristorazioni per la multinazionale Mc Donald's in Valdarno e la italianissima Roadhouse Grill catena di steakhouse del gruppo modenese Cremonini ad Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli store dei giganti Gdo e ristorazione firmati Falsini Building: dopo la Lidl a Livorno, ora Roadhouse ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento