Startup: ad Arezzo le donne al timone. Crescono le neo imprese in rosa

L'analisi è quella condotta dal Sole 24 Ore sulla base dei dati di Infocamere e Registro delle Imprese

Le startup in provincia di Arezzo si tingono un po' più di rosa. Almeno negli ultimi sei anni.
Ma non solo. Il rapporto con la cifra complessiva sottolinea come il territorio sia uno dei più femmilini, almeno per quello che concerne le neo imprese.

A rilevarlo è l'ultima indagine condotta da Infodata Sole 24 Ore attraverso l'ausilio dei dati InfoCamere e Registro dell'Imprese.
Nel 2018 in tutta la nazione sono state 1.221 le startup iscritte al Registro delle Imprese con a capo una CEO donna. Si tratta del 12,3% del totale.

Dai dati di Infocamere e Registro delle Imprese sull’ultimo quinquennio è emerso che, dall’emanazione del Decreto Sviluppo bis 179/12 sulle startup innovative, decreto che ha reso più elastici i requisiti per essere riconosciute come tali, il numero di CEO donne in Italia è passato da 17 a 114, sestuplicandosi in un anno.

Dall'analisi condotta su un totale di 9.758 startup presenti sul territorio nazionale la percentuale di concentrazione per provincia di imprese guidate da una donna ad Arezzo si attesta al 22,22%. Meglio riesce a fare soltanto Pistoia con un complessivo di 22,73%. Seguono Livorno (20%), Lucca (19,05%), Firenze (9,21%), Pisa (6,59%). Siena, Grosseto, Prato e Massa Carrara invece segnano uno zero per cento.

La percentuale di concentrazione delle startup con a capo una donna non va però confusa con il numero effettivo delle stesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni postali fruttiferi, risparmiatore ottiene 9mila euro in più di interessi. Il caso spiegato dall'avvocato Bufalini

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Trovato morto sotto la doccia

  • Resta chiuso l'America Graffiti. Lavoratori in ansia

  • Mamma e figlia di 3 anni inseguite e minacciate per via di un parcheggio: "Siamo dovute correre dentro l'asilo"

  • Fa il pieno ma non riesce a pagare con la carta. Dice al benzinaio: "Stai sereno", poi scappa

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento