rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Economia

Sipario su Gold Italy: tagliato il traguardo dei 6.100 operatori del settore

Si è conclusa oggi la terza edizione di Gold Italy, la fiera del gioiello Made in Italy tagliando il traguardo di oltre 6.100 operatori del settore. “L’edizione 2015 si è distinta per la qualità dei buyer che per la prima volta si sono affacciati...

Si è conclusa oggi la terza edizione di Gold Italy, la fiera del gioiello Made in Italy tagliando il traguardo di oltre 6.100 operatori del settore. “L’edizione 2015 si è distinta per la qualità dei buyer che per la prima volta si sono affacciati al mercato del gioiello italiano, dando ai nostri espositori nuove opportunità di business. Sono tornati in fiera con numeri significativi i dettaglianti italiani, a mio avviso questo è il primo risultato dell’innalzamento dei pagamenti in contanti fino a 3 mila euro, un incentivo che ha ridato respiro per gli acquisti di oro e gioielli e che fa ben sperare per la rinascita del mercato interno”. Lo sottolinea il presidente di Arezzo Fiere e Congressi Andrea Boldi nella giornata conclusiva della fiera orafa che per tre giorni è stato palcoscenico del gioiello e delle collezioni delle aziende orafe di tutti i distretti italiani.

gold-italy (40)Gli espositori sono cresciuti del 25% (rispetto al 2014), raggiungendo il numero di oltre 260 produttori in rappresentanza di tutti i distretti orafi italiani (Arezzo, Vicenza, Valenza, Napoli, Milano): 330 i buyer accreditati provenienti da 98 paesi. “In Fiera abbiamo avuto buyer americani che, grazie al dollaro forte, sono tornati numerosissimi, si prevede un +35% di export verso gli Stati Uniti nei prossimi tre anni, ed i segni di questo un incremento li abbiamo già visti durante i tre giorni di questa manifestazione”.

Anche il presidente della Camera di Commercio di Arezzo Andrea Sereni ha espresso grande soddisfazione per il lavoro svolto dalla governance di Arezzo Fiere e Congressi. “Gold/Italy ha visto la partecipazione di tantissimi buyer, provenienti anche da nuovi mercati, come la Malesia, che guardano con grande interesse al Made in Italy, – dice Sereni – le eccellenze della nostra terra e la qualità delle produzioni orafe rappresentano il futuro, dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione per avere uno spazio importante nel settore dell’oreficeria, non solo”.

Il presidente Sereni ha annunciato che in occasione delle prossime manifestazioni fieristiche ad Arezzo Fiere, - Agrietour, dal 13 al 15 novembre e Forum Risk Management dal 24 al 27 novembre e in alcuni week end prima delle festività natalizie - il pubblico avrà l’opportunità di visitare all’interno del padiglione Contemporary il Museo Orodautore, la esclusiva collezione di arte orafa contemporanea di Oroarezzo.

E con la regia creativa di Beppe Angiolini, il connubio moda e gioielli ha preso concretamente forma. In passerella nell’area Glam Lab gli abiti di Gianluca Capannolo e i gioielli delle aziende espositrici, per esclusivi shooting live. “Gioiello e moda sono due mondi sempre più contaminati, un gioiello riesce a dare un’identità propria ad un abito ad un oufit. Con il contest “Riflessi d’Autore” abbiamo voluto dare forma a questo legame”. Ha detto l’art director e presidente onorario Camera Nazionale Buyer della Moda, Beppe Angiolini. – “La fiera dell’oro è rappresentativa della nostra città, abbiamo scelto di promuoverla con stile e naturalezza, è un momento molto importante per le imprese ma anche per il territorio, la scelta è stata quella di creare un “contenitore” all’altezza della fiera, qui si parla di lusso, prestigio e valore”.

"Al terzo giorno si confermano i segnali positivi ed incoraggianti che dal nostro osservatorio avevamo già individuato nel secondo trimestre dell'anno" ha dichiarato Luca Scassellati, Direttore Canali Distributivi di Banca Etruria. "A questo punto auspichiamo che i rapporti con mercati strategici, come Dubai e il Nord Africa, riprendano al più presto vigore. Proprio in maniera funzionale alla ripresa che si prospetta nei prossimi mesi, la Banca ha deciso di attivare un ulteriore plafond da 20 milioni di euro lanciato già per Oro Arezzo a cui le aziende del settore orafo possono accedere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sipario su Gold Italy: tagliato il traguardo dei 6.100 operatori del settore

ArezzoNotizie è in caricamento