Sicurezza per Saione e canoni abbassati per le attività delle periferie. Le proposte di Confesercenti

La riqualificazione passa non solo da interventi di pubblica utilità ma anche da iniziative volte alla valorizzazione di aree periferiche. Ad esserne convinto è il direttore della Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini che, in occasione della...

checcaglini-mario-2

La riqualificazione passa non solo da interventi di pubblica utilità ma anche da iniziative volte alla valorizzazione di aree periferiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Ad esserne convinto è il direttore della Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini che, in occasione della conferenza stampa di fine anno fa il punto anche sulle periferie della città e il loro stato di salute. Nel tempo, il quartiere di Saione è stato al centro di episodi di criminalità che hanno generato allarme anche tra gli esercenti. Vi aspettate delle risposte nel breve termine dalle istituzioni? "Sarà un lavoro lungo ma siamo certi e convinti che debba essere fatto il possibile per la riqualificazione di questa area. C'è da rilevare che la sicurezza percepita e reale è sempre più labile perché ogni giorno leggiamo di aziende e di furti che chiamano in causa le attività del nostro territorio. E' evidente che nelle periferie tutto questo è più tangibile. Sono queste aree a soffrire di più, dove la crisi morde maggiormente e dove si registrano i maggiori tassi di spopolamento degli esercizi. Crediamo fortemente nella necessità di riqualificare le zone più marginali della nostra città e magari anche prevedere delle forme di aiuto alle imprese che vogliono insediarvisi con abbassamenti e riduzioni di canoni". Vi aspettate delle soluzioni dal bando aree degradate?

"Alcune opere inserite in questo piano, come ad esempio il sottopasso di via Fiorentina, le abbiamo sollecitate pure noi. Gli investimenti se vengono fatti come si deve sono sempre delle soluzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento