menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Settore orafo, Forza Italia Toscana in diretta con imprenditori aretini. Giordini e Migliorini ospiti

Come fatto negli eventi precedenti, ovvero sul termalismo e sulle palestre, da cui è nato anche un documento riassuntivo, ampio spazio agli imprenditori del settore che avranno l’occasione per confrontarsi con la politica evidenziando criticità e suggerendo proposte

Il settore orafo, da sempre strategico per Arezzo e la Toscana, è chiamato ad una sfida estremamente complessa. La pandemia sta mettendo a dura prova un settore già penalizzato con la crisi del 2008. La prossima diretta Facebook di Forza Italia Toscana, in programma lunedì alle ore 18:00, verterà proprio sul settore orafo. Interverranno il Senatore Massimo Mallegni, Coordinatore Regionale di Forza Italia e imprenditore, Maurizio d’Ettore, Deputato, Federico Dabizzi, Responsabile Organizzativo Regionale, Bernardo Mennini e Claudia Amatucci del coordinamento aretino. Modera Lorenzo Somigli, giornalista. Come fatto negli eventi precedenti, ovvero sul termalismo e sulle palestre, da cui è nato anche un documento riassuntivo, ampio spazio agli imprenditori del settore che avranno l’occasione per confrontarsi con la politica evidenziando criticità e suggerendo proposte. Alla diretta parteciperanno, infatti, Giordana Giordini, imprenditore della Giordini Gioielli e presidente della sezione orafi di Confindustria Toscana del Sud e Stefano Migliorini, imprenditore della Migliorini Gioielli.

“Anche in questo momento storico, seppur con strumenti differenti ma con attenzione immutata, Forza Italia è dalla parte del lavoro e dell’impresa – sottolineano il senatore Massimo Mallegni e il responsabile organizzativo Federico Dabizzi – che mai come oggi dobbiamo tutelare. La nostra regione ci offre una serie di eccellenze imprenditoriali e di distretti produttivi, tra cui l’oro, che ci dobbiamo impegnare a tutelare e promuovere, tenendo conto delle necessità specifiche di ognuno. Come fatto fino ad oggi proseguiremo con altri settori, altri imprenditori, con metodo e continuità, preferendo il dialogo, il confronto, la concretezza alla politica urlata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento