Seco acquisisce Ispirata, start up che sviluppa software per la data orchestration

L’azienda aretina accelera la strategia di sviluppo di competenze e soluzioni software as a service nell’ambito dell’intelligenza artificiale e dell’internet delle cose

Seco Spa, azienda fondata nel 1979 da Daniele Conti e Luciano Secciani, leader nel settore dell’alta tecnologia per la miniaturizzazione di computer e per le soluzioni software IoT, partecipata da Fondo Italiano Tecnologia e Crescita gestito dal Fondo Italiano d'Investimento SGR, ha siglato un accordo per l’acquisizione della maggioranza del capitale sociale di Ispirata S.r.l., start up specializzata in soluzioni middleware e software open source per applicazioni di data orchestration nel campo Embedded, IoT ed Industry 4.0.
L’operazione prevede l’acquisizione di una quota pari al 70% di Ispirata attraverso un mix di aumento di capitale e acquisto quote. Gli azionisti manager Marco Oggioni, Davide Bettio insieme a Dario Freddi – Founder & Ceo, rimarranno in azienda e continueranno, insieme a Seco, a gestire l’azienda. 
Ispirata è una startup che fornisce soluzioni integrate alle aziende che entrano nel mondo IoT/Embedded, accessibili e pronte all’uso per la gestione ottimizzata dei dati di campo.  Tra i prodotti di punta di Ispirata vi è Astarte: una piattaforma di data orchestration ed Intelligenza Artificiale specializzata per l’IoT. Lanciata a metà 2019, Astarte è una soluzione Open Source pronta all’uso che integra tutti i componenti necessari per scambiare, analizzare e orchestrare dati tra devices e applicazioni, con particolare attenzione a sicurezza, affidabilità del dato e performance. Astarte è stata recentemente inclusa da Gartner tra le migliori soluzioni di data orchestration presenti sul mercato.
L’operazione s’inserisce nella strategia di SECO di completamento del proprio portafoglio tecnologie / prodotti in ambito IoT. Con l’acquisizione delle competenze software di Ispirata SECO sarà in grado di rendere disponibili e fruibili su cloud i dati raccolti sul campo attraverso i suoi sistemi di edge computing. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento