Benzinai al lavoro: scongiurato lo sciopero. Accordo trovato con il Mef

Lo stato di agitazione, così come preannunciato nei giorni passati, avrebbe avuto come conseguenza la chiusura delle aree di servizio.

L'intesa è stata trova e così lo sciopero è stato scongiurato.
Ad annunciarlo sono i sindacati dei gestori carburanti che rendono noto come "è stata raggiunta un'intesa al tavolo convocato al Mef con le sigle sindacali dei gestori carburanti - Faib, Fegica, Figisc/Anisa e Unione Petrolifera - per affrontare la questione del credito d'imposta sui costi delle carte di pagamento".

Insomma niente benzinai chiusi.
Lo stato di agitazione, così come preannunciato nei giorni passati, avrebbe avuto come conseguenza la chiusura delle aree di servizio.
Un disagio che però è stato del tutto scongiurato.

"L'accordo, che ha registrato piena ed unanime soddisfazione, - spiegano i sottosegretari al Mef in una nota - prevede una tempestiva soluzione tecnica per le criticità dei costi collegati all'utilizzo delle carte di pagamento elettroniche per le transazioni sui carburanti e la prosecuzione del tavolo per discutere delle altre tematiche relative alla filiera della distribuzione di carburante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta, ad esempio, della "trasmissione telematica dei corrispettivi su carburanti, la tassazione sul credito d'imposta e la detraibilità dell'anticipazione finanziaria dell'Iva pagata alle compagnie petrolifere tramite fatturazione elettronica a fine 2018".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento