Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Riforma camerale, Arezzo e Siena uniscono le forze. Salvini e Sereni: "Saremo la realtà più grande della Toscana"

La Camera di Commercio di Arezzo si prepara a cambiare forma e diventare un'unica entità fondendosi con Siena. Così come accaduto per l'azienda sanitaria e per l'associazione industriali, la Toscana del Sud (in questo caso Grosseto resta esclusa)...

sereni-salvini1

La Camera di Commercio di Arezzo si prepara a cambiare forma e diventare un'unica entità fondendosi con Siena.

Così come accaduto per l'azienda sanitaria e per l'associazione industriali, la Toscana del Sud (in questo caso Grosseto resta esclusa) è pronta ad unire le forze ed affrontare questo nuovo impegnativo cammino attraverso il quale modificherà i propri assetti organizzativi. La legge che ha riformato le Camere di Commercio è già diventata realtà e dal punto di vista regionale saranno in tutto cinque macro aree in cui sarà divisa la Toscana.

Arezzo andrà con Siena, Grosseto con Livorno, Firenze resterà autonoma, Pistoia andrà con Prato ed infine Massa, Lucca e Pisa saranno un'unica corporazione.

Il procedimento di unificazione come si sta evolvendo?

"Questo processo - spiega il presidente di Unioncamere Toscana, nonché presidente della Camera di Commercio di Arezzo, Andrea Sereni - potrà dirsi ultimato a fine 2018 inizio 2019. Adesso siamo in una fase delicata che si ultimerà con l'identificazione di un'unica giunta camerale, un unico consiglio e un unico organismo decisionale per entrambe le provice". Arezzo come è arrivata a questa fusione?

"Bene anzi benissimo - spiega il segretario generale nonché commissario ad acta Giuseppe Salvini - la nostra realtà è una delle più virtuose di tutta la Toscana. Siamo un ente con un personale esiguo con consente agli amministratori di investire risorse sul territorio. Quella che andremo a creare con Siena sarà la Camera di Commercio più grande della Toscana e quindi sarà una realtà economicamente molto importante".

E per quanto riguarda il personale? Sono previsti tagli?

"Il personale delle nostre due Camere di Commercio - sottolinea il presidente Andrea Sereni - rimarrà identico. Non andremo a fare alcuna riduzione. Al contrario, la realtà aretina è anche sotto organico e per tanto a partire dal 2020, quando sarà possibile assumere di nuovo, dovremmo provvedere ad implementare il nostro gruppo".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma camerale, Arezzo e Siena uniscono le forze. Salvini e Sereni: "Saremo la realtà più grande della Toscana"

ArezzoNotizie è in caricamento