Economia

Qualità della vita, Arezzo 21esima: i dati su sicurezza, ricchezza e cultura. La classifica del Sole 24 Ore

Arezzo 21esima in Italia per la qualità della vita. E' quanto emerge dalle classifiche di Sole 24 Ore pubblicate questa mattina: una graduatoria importante che da oltre un quarto di secolo tiene conto di come si vive nel Bel Paese e annota luci e...

arezzo panorama

Arezzo 21esima in Italia per la qualità della vita. E' quanto emerge dalle classifiche di Sole 24 Ore pubblicate questa mattina: una graduatoria importante che da oltre un quarto di secolo tiene conto di come si vive nel Bel Paese e annota luci e ombre della realtà: dalla ricchezza al tempo libero, dalla sicurezza al lavoro, all'ambiente.

Arezzo nell'ultimo anno ha compiuto un balzo di 13 posizioni (era 34esima), preceduta da Siena (prima tra le toscane stabile all'11esimo posto), Firenze (in discesa dalla sesta alle 12esima posizione) e Livorno (in discesa dalla 14esima alla 17esima posizione).

La città si guadagna così il "semaforo verde" nella cartina cromatica elaborata dalla testata in relazione alla qualità della vita.

La classifica finale è un insieme di una serie di graduatorie di settore.

DEMOGRAFIA

Arezzo appare una provincia "anziana", con un tasso di natalità sotto la media nazionale (7,2 nuovi nati ogni 100 abitanti per una 69esima posizione) e un marcato indice di vecchiaia (82esimi) che vede tanti anziani e pochi giovani. Meno della media i laureati tra i 25 e i 30 anni (69 ogni 1000 abitanti, che valgono il 78esimo posto) e un basso numero medio di anni di studio per gli over 25 (9,8 anni, 85esima posizione).

Infine l'integrazione. Il saldo migratorio interno è pari a 0,3 ogni 1000 abitanti (46esima posizione), mentre per ogni 100 stranieri residenti, 5,6 acquisiscono la cittadinanza (20esimo posto in graduatoria).

RICCHEZZA E CONSUMI

Non brilla per ricchezza l'Aretino, anche se si mantiene a metà della classifica, 54esima con bollino verde. Il Pil procapite ci vede 40esimi. Le pensioni, con una media di 833euro - contro una media nazionale di 745, 48esimi. Anche i depositi bancari sono lievemente sopra la media nazionale, nei conti correnti gli aretini conservano 15858 euro a testa, che valgono una 44esima posizione. Alti i canoni medi di locazione: si parla di 660 euro contro i 641 di media nazionale, che fanno scendere Arezzo in 68esima posizione.

E da quest'anno vengono calcolati anche gli acquisti online all'anno per ogni 100 abitanti. Gli aretini in piena media nazionale, ne fanno 34 e si piazzano 52esimi.

LAVORO E INNOVAZIONE

Performance migliori per lavoro e innovazione. Siamo primi assoluti sulla quota di export sul Pil. Rispetto al resto d'Italia, positivo il tasso di occupazione: 15esimi con il 67 per cento di persone tra i 15 e i 64 anni occupate, contro una media nazionale di 57. Mentre il tasso di disoccupazione giovanile, che si attesta a 21 per cento contro una media nazionale del 29 ci fa piazzare 37esimi.

GIUSTIZIA E SICUREZZA

Rapine, truffe, frodi fiscali e indice di litigiosità. In questa classifica Arezzo è 38esima e si si ritrova con un bollino rosso. Le rapine sono in media 22 per ogni 100mila abitanti (38esima posizione) contro una media nazionale di 34.

Anche le truffe sono sotto la media nazionale, ma di poco: 226 contro 249 ogni 100mila abitanti, che costano la 47esima posizione. Anche per scippi e borseggi gli aretini ne accusano meno della media nazionale (111 contro 191) ma il dato ci porta al 57esimo posto. Il capitolo furti: quelli in abitazione contano 294 episodi ogni 100mila abitanti (45esimo posto), quelli di auto 39 (21esimo).

Quindi gli aspetti legati alla giustizia. Le cause pendenti da oltre 3 anni sono pari allo 0,2 per cento del totale delle cause, in media con il dato nazionale (50esimo posto). E poi si scopre che gli aretini sono meno litigiosi della media: nel 2016 le nuove cause sono state 652 ogni 100mila abitanti.

CULTURA

Note positive arrivano dalla cultura. Gli aretini, ad esempio, appaiono appassionati di lettura: il numero di librerie per ogni 100mila abitanti è superiore alla media. Ovvero è pari a 8,4 (contro 7,4) e porta la città in 36esima posizione. Siamo invece 28esimi per il numero delle sale cinematografiche e 32 esimi per quello degli spettacoli.

Meno bene invece l'indice di sportività (61esimi) e, strano a dirsi, il numero di bar e ristoranti (siamo 64esimi con 529 locali ogni 100mila abitanti, contro una media di 570).

SERVIZI

Bene anche i servizi sociali: la spesa pro capite degli enti per minori, disabili e anziani, è superiore alla media nazionale. Si parla di 52euro pro capite rispetto ai 40 nazionali, che ci fanno guadagnare un 28esimo posto. Bassa l'emigrazione ospedaliera, anche se su questo frangente Arezzo si attesta al 50esimo posto.

E mentre i servizi atm, gli sportelli pos sono superiori alla media e ci fanno balzare al 40esimo posto, siamo tra i fanalini di coda per quanto riguarda la banda larga (70esimi con solo il 20 per cento di popolazione coperta con 30Mb).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, Arezzo 21esima: i dati su sicurezza, ricchezza e cultura. La classifica del Sole 24 Ore

ArezzoNotizie è in caricamento