menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Emas 2020: sul podio l'azienda di raccolta Nieco

Assegnato al concessionario del Conou, il Consorzio degli Oli Minerali Usati, il prestigioso riconoscimento nazionale di Ispra per la rendicontazione nella categoria “Dichiarazioni ambientali”

Egrave; la Nieco, impresa romana attiva nella raccolta e gestione di rifiuti speciali, ad aver ricevuto il “Premio Emas 2020”, il maggiore riconoscimento conferito da Ispra, l’Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale, alle imprese e alle organizzazioni distintesi per la qualità delle proprie rendicontazioni in ambito ambientale. Nieco è risultata vincitrice del Premio nella categoria “Dichiarazioni ambientali” per l’efficacia comunicativa del report 2019-2021 elaborato. Un premio che segna un importante traguardo raggiunto dall’azienda che dal 1997 è Concessionaria del Conou, il Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati, modello di eccellenza italiana ed europea nel settore dell’economia circolare.

Nel 2019 Nieco ha traguardato molteplici obiettivi sotto il profilo dell’impronta ambientale, che vanno dalla riduzione delle emissioni di anidride carbonica equivalente nelle operazioni di trasporto, a quella dei consumi idrici fino al risparmio di carburante impiegato nel processo di gestione dei rifiuti.

Questo riconoscimento costituisce un motivo di grande soddisfazione per la nostra azienda e credo anche per la Filiera del Consorzio. Siamo da anni impegnati al massimo livello per elevare costantemente la performance della nostra attività e minimizzare l’impronta ambientale. N.I.ECO ha seguito un percorso di crescita di cui oggi raccogliamo i frutti e sul quale continueremo ad investire nel futuro” ha affermato Stefano Valentini, amministratore delegato di Nieco SpA.

Nieco

Attiva dal 1997, NIECO gestisce tre impianti di stoccaggio, trattamento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non (due nel Lazio a Roma e l’altro in Toscana ad Arezzo), per mezzo dei quali è riuscita a confermarsi nel tempo come piattaforma di riferimento del centro Italia. NIECO ha oggi raggiunto un livello di raccolta pari a 10mila tonnellate di olio minerale usato all’anno. Il successo ottenuto è dovuto alla particolare cura che l'Organizzazione pone nella pianificazione del servizio, nella scelta degli itinerari da seguire, nell’adozione delle risorse e delle attrezzature più idonee.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento