OroArezzo, + 5,5% l'export e crescono gli addetti. Attesa per il bilancio della fiera

"E' presto per fare bilanci, ma ci sono buoni segnali". Andrea Sereni presidente della Camera di Commercio di Arezzo si aggira in fiera e commenta, mentre è in corso il convegno di Ubi. L'export vola, tanto che il settore orafo gioielliero si...

 

"E' presto per fare bilanci, ma ci sono buoni segnali". Andrea Sereni presidente della Camera di Commercio di Arezzo si aggira in fiera e commenta, mentre è in corso il convegno di Ubi.

L'export vola, tanto che il settore orafo gioielliero si presenta in "vivace crescita", le esportazioni di gioielleria infatti hanno raggiunto nel 2017 il tetto di 7 miliardi di euro, il 12% in più rispetto al 2016. La piazza di Arezzo in particolare mostra una dinamica positiva, con un incremento di export nel 2017 del 5,5%. E' quanto emerso nel corso del convegno a OroArezzo 'Il Settore Orafo, nuove frontiere industriali e ordine internazionale'.

Ma non solo questo, "gli addetti sono aumentati di quasi 300 unità e questo è un buon segno" ha spiegato il presidente Sereni.

Al terzo giorno di fiera è presto per fare bilanci, ma nei corridoi c'è movimento. Alcuni buyer e alcune aziende hanno parlato di buoni affari. Dovremo aspettare però la chiusura degli stand, martedì, per capire se ci sarà lavoro per i prossimi mesi per le aziende aretine.

L'inaugurazione:

Intanto Premiere ha assegnato i riconoscimenti per i bracciali innovativi realizzati dalle aziende orafe sul tema dell'amore, con un premio speciale andato a due storici marchi come Unoaerre e Graziella Group. E poi le categorie Ferro/Oro e Amore.

Qui le foto delle premiazioni:

/economia/oro-arezzo-premi-speciali-della-giuria-premiere-unoaerre-graziella/

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento