rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Economia

Maurizio Baldi nuovo presidente di Confartigianato Imprese Arezzo

L'imprenditore valdarnese subentrerà a Ferrer Vannetti che rimarrà presidente onorario

E' Maurizio Baldi il nuovo presidente di Confartigianato Imprese Arezzo. L'imprenditore di Montevarchi, classe 1970, da anni impegnato in prima linea nella vita associativa è stato eletto all'unanimità dall'assemblea degli artigiani.

“Raccolgo una grande eredità, quella di Giovan Battista Donati prima, quella di Ferrer Vannetti poi. Guiderò un'associazione solida e in continuo sviluppo e che ormai da anni si sta consolidando quale realtà di riferimento a livello nazionale”.  Giuseppe Nocentini, Luca Parrini e Leonardo Fabbroni, sono stati eletti alla Vice Presidenza.

Maurizio Baldi, dal 2017 è Presidente nazionale Confartigianato Grafici e dal 2020 anche Presidente nazionale della Federazione Comunicazione. Ha iniziato a percorrere la vita associativa a partire dal 2008 entrando come consigliere nel direttivo dell'Associazione Ict e multimedia divenendo nel 2012 presidente provinciale della Federazione Comunicazione, e vice presidente della Consulta delle categorie. Sempre a livello provinciale è presidente territoriale dell'area Valdarno Aretino, dal 2012 è componente del consiglio direttivo provinciale di Confartigianato Imprese Arezzo. Mentre dal 2012 è, a livello regionale, presidente della Federazione Comunicazione e dal 2020 è Presidente della Consulta Regionale delle Categorie.

“Il mio mandato sarà caratterizzato da una forte valorizzazione della squadra, ho infatti scelto di avere al mio fianco tre vicepresidenti che mi possano aiutare a rappresentare le istanze della Confartigianato aretina in un territorio molto vasto e complesso”, sottolinea Baldi.

“Arrivare a ricoprire questo incarico è per me il coronamento di un cammino all'interno dell'associazione che insieme a tutti i dirigenti abbiamo contribuito a fare crescere. Siamo stati in grado di affrontare al meglio l'emergenza Covid, mettendoci tutte le energie e le competenze possibili. Abbiamo cavalcato la riprese dando ai nostri associati tutti gli strumenti per cogliere le opportunità messe a disposizione dalle amministrazioni pubbliche. Ora – sottolinea Baldi – ci aspetta un altro momento delicato, influenzato dalla guerra in Ucraina con tutte le sue ricadute a livello economico. Un periodo in cui, terminati gli aiuti pubblici, dovremmo dimostrarci solidi e all'altezza di programmare il futuro e di leggere il mercato. Ce la faremo, perché la nostra struttura ne è all'altezza. Il mio sarà un mandato nel quale vorrei dedicare grande attenzione nella formazione dei nostri dirigenti soprattutto quelli più giovani. Il ricambio generazionale che c'è stato negli ultimi anni, all'interno dell'associazione, è la dimostrazione che puntare su giovani e formazione sia la strategia vincente”, conclude il neo presidente di Confartigianato.

“Avere Maurizio Baldi alla guida della associazione è una vera e propria garanzia”, sottolinea il segretario Alessandra Papini. “Imprenditore di successo, dirigente affermato a livello nazionale della Confartigianato e grande conoscitore di tutta la struttura. Prenderà il testimone di Ferrer Vannetti che ringraziamo per aver tenuto il timone in questi anni così complessi e che rimarrà al nostro fianco operativamente ricoprendo la carica di Presidente Onorario, nonché altre prestigiose posizioni a livello locale e nazionale. La giornata di oggi è stata anche l'occasione di consegnare una targa di riconoscimento a una delle figure storiche della nostra associazione: Carlo Donati. Sessant'anni nell'associazione, un vero e proprio faro per tutti noi, un artigiano che con le sue mani e le sue forbici ha costruito un marchio di altissima qualità e riconosciuto nel mondo”, conclude Papini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maurizio Baldi nuovo presidente di Confartigianato Imprese Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento