Nicastro: "Le good bank sono state le cavie del bail-in, ma ne siamo usciti vivi"

Le good bank italiane hanno fatto le parte delle "cavie" per il bail-in in Europa. Questo il concetto espresso da Roberto Nicastro presidente uscente delle 4 good bank, tra cui Banca Etruria, dal giorno del decreto del 2015. "Le banche ne sono...

banca-etruria-20.jpgnicastro

Le good bank italiane hanno fatto le parte delle "cavie" per il bail-in in Europa. Questo il concetto espresso da Roberto Nicastro presidente uscente delle 4 good bank, tra cui Banca Etruria, dal giorno del decreto del 2015.

"Le banche ne sono uscite vive" ha aggiunto Nicastro nella dichiarazione rilasciata all'agenzia Ansa descrivendo il lungo periodo di transizione come una "traversata molto tempestosa" che ha consentito di trovare una soluzione adeguata, "di condurre in porto" l'operazione di salvataggio di Banca Etruria, Banca Marche e CariChieti dal momento del decreto del novembre 2015 fino alla cessione a Ubi Banca che si è perfezionata con il closing nella giornata di oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è casuale" aggiunge Nicastro parlando del compratore che è una banca italiana "perché le sinergie e il valore che può creare sono maggiori di quelli di un operatore senza presenza in Italia."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento