Economia

Natale in piazza Grande: Mercatino ai nastri di partenza. Comanducci: "In due anni turisti più che raddoppiati"

Natale è alle porte e in piazza Grande fervono i preparativi per l'allestimento del Mercatino che per quasi un mese catapulterà la città in una dimensione di festa e dal sapore nordico. Dal 18 novembre e fino al 1 gennaio nel salotto buono...

mercato tirolese-2

Natale è alle porte e in piazza Grande fervono i preparativi per l'allestimento del Mercatino che per quasi un mese catapulterà la città in una dimensione di festa e dal sapore nordico.

Dal 18 novembre e fino al 1 gennaio nel salotto buono della città si svolgerà la terza edizione dell'evento che si avvale, oltre che del patrocinio del Comune di Arezzo, anche del supporto fattivo di Confcommercio, associazione da sempre in prima linea nell'organizzazione di questa manifestazione.

Il Mercatino di Natale è stato lanciato la scorsa settimana nella sede del consiglio regionale a Firenze alle presenza del presidente Eugenio Giani e della vicepresidente Lucia De Robertis.

"In due anni circa - spiega l'assessore comunale Marcello Comanducci - siamo riusciti ad incrementare del 75% le presenze turistiche in città nel periodo natalizio. Questo perché abbiamo fortemente voluto ed investito su eventi volti alla valorizzazione del nostro territorio. Quello che prenderà il via il prossimo 18 novembre è uno dei tanti appuntamenti che abbiamo ideato per Arezzo".

Soddisfatta anche la presidente di Confcommercio Toscana e Arezzo, Anna Lapini.

"Quest'anno abbiamo voluto declinare il Natale in una forma toscana - spiega - abbiamo fatto un gemellaggio e riguardante un progetto che si chiama Natale in Toscana che vuole raggruppare tutte le province della nostra regione che organizzano eventi e villaggi natalizi e metterle in rete in modo da coinvolgere i tour operator e creare nuova linfa per il turismo regionale".

Ormai da qualche giorno ad Arezzo fervono i lavori di allestimento dei Mercatini di Natale in piazza Grande. Tutto dovrà essere pronto per sabato prossimo, 18 novembre 2017, quando si aprirà ufficialmente la terza edizione, su iniziativa della Confcommercio con il patrocinio del Comune di Arezzo, la collaborazione tecnica di Totem e Event To You e il contributo di GP Motors.

L'evento, lanciato la settimana scorsa nella sede del Consiglio Regionale a Firenze alla presenza del presidente Eugenio Giani e della vicepresidente Lucia De Robertis, è stato presentato oggi (lunedì 13 novembre 2017) ufficialmente ad Arezzo, durante la conferenza stampa che si è tenuta nel palazzo della Fraternita dei Laici. Ad illustrare i dettagli tecnici e le novità 2017 sono intervenuti tra gli altri la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, l'assessore alle attività produttive del Comune di Arezzo Marcello Comanducci, il primo Rettore della Fraternita dei Laici Pier Luigi Rossi e la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei. "Anche quest'anno vogliamo declinare il Natale alla nostra maniera. La parola d'ordine sarà collaborazione, è uniti che possiamo vincere e trovare nuove opportunità di crescita anche economica per la nostra città", ha detto Anna Lapini. Per l'assessore Comanducci, il Mercato rappresenta "una grande opportunità turistica per Arezzo, in grado di aumentare le presenze in una stagione che un tempo era fiacca e ora invece dà risultati brillanti", mentre il Primo Rettore di Fraternita Rossi lo ha definito "un catalizzatore di eventi culturali, sociali, economici che aiuta a richiamare l'interesse del pubblico".

Il mercatino natalizio, che in sole tre edizioni è riuscito nell'impresa di inserire Arezzo fra le mete più gettonate del turismo natalizio in Toscana, con oltre 1 milione di visitatori in due anni, animerà piazza Grande dal 18 novembre 2017 al 1° gennaio 2018 con le sue 32 casette in legno, la grande baita collocata davanti al loggiato vasariano, la casa di Babbo Natale e un coinvolgente contorno di eventi nei fine settimana, tra musica dal vivo, parate in maschera, folclore ed iniziative di solidarietà.

Il programma parte già in maniera scoppiettante: ad aprire le danze nel giorno dell'inaugurazione, l'apertura della Casa di Babbo Natale alle ore 10, con chiusura prevista alle 19; nel pomeriggio alle 17 il concerto del coro gospel The Pilgrims diretto dal maestro Gianni Mini. La mattina, alle ore 12, è invece prevista la cerimonia ufficiale del taglio del nastro alla presenza delle autorità, tra le quali hanno confermato la loro presenza l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, il vice presidente del Consiglio Regionale Lucia De Robertis, il sindaco Alessandro Ghinelli con l'assessore Marcello Comanducci, la presidente di Confcommercio Anna Lapini e il direttore Franco Marinoni, il presidente dell'ente camerale Andrea Sereni, il presidente di Estra Francesco Macrì e gli altri partner dell'iniziativa. Presenta anche una ospite speciale, la fotografa Maria Mulas, che sarà protagonista della mostra aperta fino al 7 gennaio in Palazzo Chianini Vincenzi.

Domenica 19 novembre alle 16 sarà la volta dello spettacolo Disney con oltre cento personaggi delle fiabe più amate di ogni tempo. In più, i ballerini della scuola di danza Piccola Etoile eseguiranno coreografie sulla musica delle colonne sonore dei cartoni animati. Oltre al divertimento, la solidarietà: come ogni anno il Mercatino di Natale contribuirà a raccogliere fondi a favore di enti di beneficenza: quest'anno Telethon e Amatrice.

Il romantico villaggio di casette di legno in piazza Grande sarà visitabile dal giovedì alla domenica fino al 20 dicembre (con orario 14-21 il giovedì, 10-21 venerdì e sabato ma 10-23 pr la baita e 10-20 la domenica); dal 21 dicembre fino al 1° gennaio sarà invece aperto tutti i giorni della settimana dalle ore 10 alle 20 (venerdì e sabato fino alle ore 21 gli stand e alle 23 la baita). Negli stand si potrà trovare tanto artigianato tipico dei mercatini dell'Avvento in nord Europa: palle di Natale, decorazioni, oggetti da regalo, piatti, tazze a tema natalizio saranno gli oggetti più gettonati della rassegna, senza dimenticare i tessuti, presepi, angeli e carillon tradizionali. Nella baita, inoltre, sarà possibile godersi al riparo dal freddo un bicchiere di vin brulé, un gustoso bretzel, un appetitoso stinco di maiale o un'altra delle tante specialità offerte dagli stand. Il 30 novembre e il 7 e 14 dicembre la baita sarà anche luogo di tre cene speciali dal menù "tosco-tirolese", preparate in collaborazione con i ristoranti di piazza Grande.

Non potrà ovviamente mancare Babbo Natale, che tornerà insieme ai suoi elfi nella casa all'interno del Palazzo di Fraternita, dove sarà a disposizione per fare foto con i bimbi e ricevere le letterine dei desideri. La casa di Babbo Natale, promossa da Confcommercio in collaborazione con T-Creo Eventi, sarà aperta sabato, domenica e nei giorni festivi dal 18 novembre al 24 dicembre con orario 10-12.30 e 14-18.30 (ingresso: 3 euro per i bimbi e 5 per gli adulti). Grande novità dell'edizione 2017 un percorso a mattoncini Lego per tutti, con giochi, laboratori creativi e diorami natalizi in stile. E per i più piccoli la costruzione di Natale da portare a casa grazie alla collaborazione con Orange Team Lug.

Ad illuminare la piazza e i suoi graditi ospiti per tutto il periodo delle feste ci sarà un albero alto 14 metri, composto da 1800 led a luce calda. Fra gli altri eventi da non perdere: sabato 25 novembre alle 16 il lancio delle lanterne dei desideri, distribuite gratuitamente, e domenica 26 novembre la parata dei personaggi di Star Wars. Sabato 2 dicembre alle 16.30 il concerto di musiche e canti tirolesi con i " Königsberger Musikanten ". Nello stesso fine settimana torneranno in piazza anche alcuni banchi della Fiera Antiquaria. Domenica 10 e domenica 17 dicembre, alle ore 16, ancora due coinvolgenti lanci di lanterne colorate a led e poi di palloncini di Natale, ai quali sarà possibile appendere un messaggio personale: un desiderio, un augurio, una speranza da far volare alto nel cielo a poche ore, ormai, dalla magica notte di Natale.

ARTIGIANATO, OGGETTISTICA E ADDOBBI NATALIZI - Nell'edizione 2017 il Villaggio Tirolese darà un più ampio spazio all'artigianato artistico e all'oggettistica, con tante idee per decorare la casa o fare regali: palle di Natale dipinte a mano e punte per decorare il tradizionale albero, piatti, tazze e teiere a tema natalizio, decorsi per le porte di casa. E ancora: tessuti, cuscini, statuine e angeli di tutte le fogge e dimensioni, senza dimenticare i tradizionali carillon con la musica delle più celebri "Christmas Carols".

LA GRANDE BAITA - A grande richiesta tornerà anche la grande baita tirolese, collocata nella parte alta della piazza proprio di fronte al loggiato vasariano. Uno spazio ampio dove godersi un po' di relax al caldo tepore del legno e dei profumi del Natale, oppure all'esterno, nella grande terrazza con vista sulle case-torri medievali. All'interno della baita sarà possibile ordinare vin brulé e birra, da accompagnare eventualmente con le leccornie acquistate negli stand.

LE CENE IN BAITA CON MENÙ "TOSCO-TIROLESI" - La baita accoglierà tre serate speciali a tutto gusto in nome del gemellaggio fra Toscana e Tirolo. Già fissate le date, sempre di giovedì alle ore 20: 30 novembre, 7 e 14 dicembre. Una opportunità per degustare ottime cene a doppio menù tosco-tirolese, preparato in collaborazione con i ristoranti di piazza Grande e servito ai tavoli in un'atmosfera natalizia da alta montagna.

LA CASA DI BABBO NATALE - In piazza Grande tornerà anche Babbo Natale con i suoi elfi e tanti giochi e animazioni per far divertire i bambini. Il Villaggio di Babbo Natale (ingresso: 3 euro per bambini - 5 euro per adulti) sarà ricostruito all'interno del Palazzo della Fraternita dei Laici, storico edificio risalente al 1300 e sede dell'antica Confraternita dei Laici. Tra gli affreschi di Teofilo Torri, i bambini potranno incontrare Santa Klaus, fotografarsi con lui o spedirgli la classica letterina, poi giocare con elfi e fatine e partecipare ai laboratori curati da T-Creo Eventi e Martina Caporaso. Il Villaggio resterà aperto dal 18 novembre al 24 dicembre, il sabato, la domenica e i giorni festivi dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 14 alle 18.30.

LA SOLIDARIETÀ - I Mercatini di Natale si aprono alla solidarietà, proseguendo anche per quest'anno il filone di iniziative benefiche già intrapreso nelle prime due edizioni a favore di Calcit, Fondazione Meyer e Norcia. Quest'anno sono previste una raccolta fondi a favore di Amatrice e alcune iniziative di sostegno a Telethon, per promuovere la ricerca sulle malattie genetiche rare.

L'ALBERO A LED IN PIAZZA - Alto 14 metri, illuminato da 1800 led di luce calda, il grande Albero di Natale resterà acceso in piazza Grande per tutto il periodo dei Mercatini di Natale.

GLI EVENTI - Il Villaggio Tirolese di piazza Grande sarà animato da una serie di eventi nel fine settimana e nei festivi. Il giorno dell'inaugurazione, sabato 18 novembre, ci sarà il taglio del nastro alla presenza delle autorità alle ore 12 e, nel pomeriggio, alle ore 17 il concerto del coro gospel The Pilgrims e alle 18 lo spettacolo dei fuochi d'artificio. Domenica 19 novembre alle 16 è previsto lo spettacolo Disney, con più di 100 personaggi delle fiabe più amate di ogni tempo. Sabato 25 novembre alle 16 l'atteso lancio delle lanterne dei desideri, che saranno distribuite gratuitamente in piazza, e domenica 26 novembre l'arrivo dei personaggi della saga di Star Wars per una parata "spaziale". Sabato 2 dicembre alle 16.30 si terrà un concerto di musiche e canti tirolesi con i "Königsberger Musikanten". Nello stesso fine settimana torneranno in piazza anche alcuni banchi della Fiera Antiquaria, che come ogni prima domenica del mese e il sabato precedente occuperà le piazze e strade del centro storico di Arezzo con i suoi oltre trecento banchi di antiquariato, collezionismo e vintage. Domenica 10 e domenica 17 dicembre, alle ore 16, ancora due coinvolgenti lanci di lanterne colorate a led e poi di palloncini di Natale, ai quali sarà possibile appendere un messaggio personale: un desiderio, un augurio, una speranza da far volare alto nel cielo a poche ore, ormai, dalla magica notte di Natale!

ORARIO DI APERTURA

Dal 18 novembre al 20 dicembre:

giovedì ore 14-21

venerdì e sabato dalle ore 10 alle 21 (fino alle 23 per la baita)

domenica dalle ore 10 alle 20

Dal 21 dicembre al 1° gennaio:

tutti i giorni dalle ore 10 alle 20 (venerdì e sabato fino alle ore 21 gli stand e alle 23 la baita) Festivi:

8 dicembre: 10-21, fino alle 23 la Baita

24 dicembre: 10-17

25 dicembre: 15-21

31 dicembre: 10-24, fino alle 6 per la baita

1 gennaio 2018: 10-21

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale in piazza Grande: Mercatino ai nastri di partenza. Comanducci: "In due anni turisti più che raddoppiati"

ArezzoNotizie è in caricamento