Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

Mutui e prestiti in calo ad Arezzo. Il dettaglio regionale

Ecco l'andamento dei prestiti e dei mutui  secondo Eurisc – il Sistema di Informazioni Creditizie di Crif che raccoglie i dati relativi ad oltre 81 milioni di posizioni creditizie –, a livello nazionale evidenzia un complessivo livellamento della...

panoramica-arezzo16

Ecco l'andamento dei prestiti e dei mutui secondo Eurisc - il Sistema di Informazioni Creditizie di Crif che raccoglie i dati relativi ad oltre 81 milioni di posizioni creditizie -, a livello nazionale evidenzia un complessivo livellamento della crescita del credito alle famiglie iniziato nel 2016.

LA SITUAZIONE IN TOSCANA

L'andamento delle richieste di nuovi mutui e surroghe

Per quanto riguarda la Toscana, dallo studio di CRIF emerge come nel I semestre 2017 il numero di richieste di nuovi mutui e surroghe abbia fatto segnare un calo del -9,7% rispetto allo stesso periodo del 2016, superiore al rallentamento medio registrato a livello nazionale che è risultato essere pari a -5,7%. Questa flessione è prevalentemente riconducibile al progressivo ridimensionamento della rottamazione dei vecchi mutui. Il calo è generalizzato, ma le province che hanno fatto segnare le variazioni più sostenute in regione sono state Pistoia e Grosseto, rispettivamente con un -15,0% e -13,4%. Firenze ha lasciato sul campo un -11,6%. Relativamente agli importi medi richiesti, invece, si registra un calo complessivo rispetto al I semestre 2016, anche se il dato complessivo risulta superiore alla media nazionale. La provincia di Firenze guida la classifica regionale, con 139.298 Euro mediamente richiesti, seguita a breve distanza da Lucca, con 133.070 Euro. Il valore medio più contenuto, al contrario, è quello richiesto nella provincia di Arezzo, con 112.225 Euro.

Richieste di nuovi mutui e surroghe (variazione e importo medio)

AREZZO -13,1% 112.225

FIRENZE -11,6% 139.298

GROSSETO -13,4% 121.729

LIVORNO -9,0% 115.792

LUCCA -6,1% 133.070

MASSA-Carrara -12,3% 115.465

PISA -3,2% 126.438

PISTOIA -15,0% 114.024

PRATO -8,1% 131.470

SIENA -5,1% 124.008

TOT. TOSCANA -9,7% ? 127.358

TOT. ITALIA -5,7% ? 124.997

L'andamento delle richieste di prestiti finalizzati

Per quanto riguarda il numero di richieste di prestiti finalizzati all'acquisto di beni/servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, ma anche viaggi, spese mediche, palestre ecc.), la Toscana ha fatto segnare nel I semestre 2017 una lieve flessione pari a -0,8% rispetto allo stesso periodo del 2016, sostanzialmente in linea con la variazione negativa di -0,6% rilevata a livello nazionale. Scendendo maggiormente nel dettaglio, Pistoia guida il ranking regionale con un aumento del +5,1%, seguita da Firenze (+1,7%) e Grosseto (+0,2%). Al contrario, Arezzo e Massa-Carrara sono state le province ad aver fatto segnare la maggior contrazione, rispettivamente con -4,8% e -4,2%. In termini di importo richiesto, invece, la media per i prestiti finalizzati in regione è stata pari a 6.446 Euro, con tutte le province, tranne Arezzo e Massa-Carrara, che hanno fatto registrare una crescita anche significativa rispetto al 2016. Con 6.796 Euro richiesti, Lucca è stata la provincia ad aver fatto rilevare l'importo medio più consistente, seguita da Prato dove l'importo medio si è assestato a 6.793 Euro. L'importo medio più contenuto, invece, è stato registrato a Livorno, con 5.376 Euro (in crescita comunque del +4,2% rispetto al dato del I semestre 2016).

Richieste di prestiti finalizzati (variazione e importo medio)

AREZZO -4,8% 6.659

FIRENZE +1,7% 6.594

GROSSETO +0,2% 6.114

LIVORNO -0,4% 5.376

LUCCA -2,0% 6.796

MASSA -4,2% 5.944

PISA -3,4% 6.485

PISTOIA +5,1% 6.630

PRATO -2,6% 6.793

SIENA -2,9% 6.734

TOT. TOSCANA -0,8% 6.446

TOT. ITALIA -0,6% 6.030

L'andamento delle richieste di prestiti personali

Per quanto riguarda i prestiti personali nel semestre appena concluso, la Toscana ha fatto registrare un incremento nel numero di richieste rilevate, con un +1,5% rispetto allo stesso periodo del 2016, inferiore però all'incremento registrato a livello nazionale (+4,0%). In Regione, Pisa è risultata la provincia con la crescita più consistente, con un +3,4%, seguita da Siena (+3,3%) e Pistoia (+3,1%). All'estremo opposto della classifica regionale si è collocata Grosseto, che è ha registrato una flessione del -4,0% rispetto al I semestre 2016. Infine, per quanto riguarda l'importo medio richiesto dei prestiti personali, Pisa si è posizionata al primo posto in regione con 13.137 Euro richiesti. All'estremo opposto si colloca Siena, con 11.997 Euro.

Numero di richieste di prestiti personali (variazione e importo medio)

AREZZO +0,4% 12.262

FIRENZE +2,2% 12.909

GROSSETO -4,0% 12.743

LIVORNO +2,7% 13.069

LUCCA -0,3% 13.099

MASSA 0,0% 12.698

PISA +3,4% 13.137

PISTOIA +3,1% 12.132

PRATO -0,3% 12.750

SIENA +3,3% 11.997

TOT. TOSCANA +1,5% 12.767

TOT. ITALIA +4,0% 12.921

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mutui e prestiti in calo ad Arezzo. Il dettaglio regionale

ArezzoNotizie è in caricamento