Miniconf e Monnalisa protagoniste a Pitti Bimbo. Confindustria al fianco delle imprese aretine

Si apre la tre giorni dedicata alla moda bambino, dove forte è la presenza di aziende toscane, eccellenze manifatturiere simbolo del Made in Italy: in prima linea anche le aretine Miniconf e Monnalisa. Miniconf, che in quarantacinque anni di...

PIERO IACOMONI

Si apre la tre giorni dedicata alla moda bambino, dove forte è la presenza di aziende toscane, eccellenze manifatturiere simbolo del Made in Italy: in prima linea anche le aretine Miniconf e Monnalisa.

Miniconf, che in quarantacinque anni di attività ha conosciuto una crescita costante mantenendosi sempre coerente con l’obiettivo dell’azienda di conciliare esigenze di mercato e dimensione etica ponendo al centro del proprio lavoro l’attenzione al consumatore e la tutela dell’ambiente, presenta a Pitti Immagine Bimbo la nuova collezione primavera/estate dei marchi Sarabanda e iDO.

Sarabanda è la linea completa di abbigliamento ed accessori studiata per bambini e bambine fino a sedici anni e comprende anche Minibanda, cioè la collezione dedicata ai più piccoli, da 0 a 18 mesi. Lo stile Sarabanda coniuga le ultime tendenze della moda con il mondo allegro e spontaneo dei bambini, in armonia con loro, proprio per rispettarne la personalità, e si distingue per il comfort e la vestibilità di ogni singolo modello per un ottimo rapporto qualità/prezzo. La collezione presentata all’87esima edizione di Pitti Bimbo è ricca di capi eleganti per le grandi occasioni e di soluzioni creative per il daywear, ed è stata realizzata con grande cura ed attenzione per i dettagli. Presentate le collezioni per Sarabanda Girl, Sarabanda Boy, e per Minibanda Baby Girl e Baby Boy, declinate in svariati temi, come il Flowers&Stripe per le bambine, dove domina il verde tiffany unito al bianco e gli abiti realizzati in raso lucido sono caratterizzati da stampe floreali e rigate, oppure il Denim anni ’90 e il Summer Surf per i bambini, incentrati rispettivamente sul tema dello street style, declinato nei colori verde, rosso bianco e nero con grafiche e loghi di ispirazione anni ’90, e sul tema surfer, che richiama l’estate, con abiti leggeri e colori accesi come il verde, l’arancione e il bordeaux.

iDO è la linea di abbigliamento che veste i bambini e le bambine da zero a sedici anni: è dedicata ai bimbi dinamici e vivaci, che giocano e si scatenano ed hanno sempre mille cose da fare. Lo stile iDO è sinonimo di capi di tendenza, che rispettano la personalità e le esigenze dei più piccoli, la loro allegria e la loro vivacità. Anche i capi di iDO sono caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo ed hanno nella coordinabilità il loro punto di forza. A Pitti Bimbo iDO presenta una collezione unica ed articolata in diversi temi, mood, stili e colori, dall’Elegante al Cerimonia, passando per il tocco vintage dello stile Color Block fino al rosa confetto dello Chabby Chic.

“Miniconf guarda al futuro con ottimismo, lasciandosi ispirare dai propri valori, per gettare le basi di una nuova crescita” dichiara Giovanni Basagni, Presidente e Direttore Generale di Miniconf “Abbiamo scelto di fondare il nostro business sui valori che costituiscono le nostre radici, l’essenza della nostra cultura e l’ispirazione che guida il nostro sviluppo. Oggi scegliamo di mantenerci fedeli a queste radici, che affondano nella terra della bellissima valle italiana, il Casentino, e allo stesso tempo di farci contaminare dagli stimoli che vengono dall’esterno, per liberare nuove energie, fondamentali per il processo di rinnovamento. La nostra terra ci ha insegnato l’importanza delle cose fatte per bene, con rispetto, cura e dedizione. Ecco perché oggi possiamo dichiarare di esportare sui mercati questa eccellenza italiana”.

Simona Luraghi, Country Manager Italia e Global Brand di Miniconf afferma:Ad aprile 2018 abbiamo presentato la nuova strategy aziendale: i canali sono uno strumento al servizio dello sviluppo dei marchi, mentre il focus dell’azienda, oggi, è il consumatore finale. Miniconf ha scelto di fondare il proprio business su una distribuzione multi-canale, gestendo i delicati equilibri e le esigenze del wholesale, del retail e dell’ecommerce integrato con la distribuzione fisica. Il consumatore sarà al centro della nostra multicanalità: in quest’ottica abbiamo ridefinito i profili dei nostri consumatori target e condiviso un positioning chiaro per i nostri due principali brand consumer, Sarabanda e iDO. Abbiamo inoltre definito una strategia di rafforzamento per il nostro brand corporate, Miniconf. La vendita dei nostri brand avverrà quindi attraverso una distribuzione selezionata, che sarà supportata da programmi customizzati di trade marketing e sell out”.

Monnalisa, leader nel settore dell’abbigliamento di fascia alta per bambini, da cinquant’anni realizza capi di grande qualità, proseguendo il suo percorso in continua espansione unendo sensibilità sociale e significativi investimenti in ricerca e sviluppo. A Pitti Bimbo Monnalisa reinterpreta l’energia degli anni ’50, con gonne a corolla, camicie candide, occhiali da sole cat-eyes, ballerine e con giochi di stampe floreali e a pois. I colori prevalenti sono talco, cipria, rosa acceso, verde menta, rosso geranio e blu denim. Le gonne sono a vita alta, romantiche e importanti, con l’abbondanza del taglio a ruota, gli inserti in sangallo e l’effervescenza del tulle nell’inedita versione a pareo che cela uno short o una gonna in jeans. Si abbinano con top in paillettes, camicie candide in popeline croccante, camicine a doppia gala effetto poncho e bluse con ricami in raso applicati su pizzo. Per le giornate più fresche, proposti bomber in microfibra ricamati con maniche a sbuffo e giubbini extralight con imbottitura degradé. Per la pioggia, kway in nylon con sprone increspato o ironiche giacche in PVC con bordi fluo. Per il tempo libero, capi ginnici in felpa con bande lamé o a tutto denim ingentilito da margherite ricamate.

Monnalisa Chic si ispira al garden e celebra l’estate più sofisticata: abiti in linea pulita o doppiati con drappeggi di tulle stampato, blazer iperfemminili di pizzo rebrodé con revers, jeans stretch con bande in paillettes ed eleganti redingote in ottoman con maniche a palloncino. Raffinatissime le maxi righe su organze color magnolia e i riflessi delle gonne laminate, con giochi di piccoli plissé, irresistibili le piccole borse a mano con fiori applicati e i grandi cappelli a tesa larga.

Monnalisa Couture propone lo stile sartoriale, in tessuti importanti, offrendo anche l’alternativa di un top effetto bustier con chiusura criss cross e gonna svasata in tulle ricamato, per un outfit anticonvenzionale ma prezioso. I colori degli abiti sono anice, cipria e magnolia, e sono in pizzo, organze a pois, tulle glitterati e con scenografiche applicazioni di fiorellini dal profilo lamé. Le linee sono sciancrate nel corpetto ed effervescenti nelle gonne, con carré e punto vita sottolineati da applicazioni. Scenografici gli accessori, da quelli per capelli con cerchietti intrecciati o con ramage di strass e perle, alle piccole borse con applicazioni in scintillanti castoni, fino ai cappelli estivi con inaspettata coroncina applicata.

Piero Iacomoni, Presidente e Fondatore di Monnalisa, afferma: “Nonostante ci troviamo in un momento del mercato poco stabile, stiamo assistendo ad una crescita nel settore dell’abbigliamento per bambini. Per Monnalisa ci sono molte cose da fare, noi non ci fermiamo: solo dall’inizio dell’anno abbiamo aperto tre nuovi negozi all’estero, in Cina, in Gran Bretagna e in Russia, portando avanti la nostra distribuzione in oltre 60 Paesi, sia in flagship store diretti che nei più prestigiosi Departement store del mondo, oltre che in 800 punti vendita multibrand. Nel 2017 abbiamo fatturato 47,7 milioni di euro e sta proseguendo il percorso verso la quotazione di Monnalisa sul mercato AIM: non sarà un’alba, ma sicuramente una bella giornata.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE | Ralli porta Ghinelli al ballottaggio: "Contro un sindaco in carica, è già un successo"

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento