Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Mille aretini rottamano le cartelle di Equitalia, tra tasse e vecchie multe

Più di mille cartelle verso la rottamazione: anche ad Arezzo volano le adesioni dei contribuenti morosi. E secondo l'analisi del Sole 24 Ore di oggi, l'impennata del fenomeno c'è stata a partire dal 1° gennaio. Nel 2017, infatti, l'aumento...

AREZZO VIGILI URBANI MULTE

Più di mille cartelle verso la rottamazione: anche ad Arezzo volano le adesioni dei contribuenti morosi. E secondo l'analisi del Sole 24 Ore di oggi, l'impennata del fenomeno c'è stata a partire dal 1° gennaio. Nel 2017, infatti, l'aumento percentuale di rottamazioni in Italia è stato del 50% rispetto ai primi giorni dall'annuncio dell'operazione, preludio dell'addio a Equitalia.

Le adesioni in Italia

In tutta Italia sono state circa 156mila le domande presentate da due mesi e mezzo a questa parte, 55mila soltanto nelle prime due settimane del nuovo anno, dal 2 al 17 gennaio. La Toscana è la terza regione per numero di adesioni (oltre 14mila), dietro al tandem composto da Lazio (27mila, di cui 21mila soltanto a Roma) e Lombardia (22mila).

rottamazione-cartelle-equitaliaCosì in Toscana

In provincia di Arezzo sono più di mille le adesioni, 1.072 quelle registrate al 17 gennaio. Quelle più numerose arrivano però da Firenze (2.770), al secondo posto c'è la provincia di Lucca con oltre 1.900 rottamazioni, poi quella di Pisa con più di 1.700. A destra la graduatoria Toscana tratta dal Sole 24 Ore.

Quanto si risparmia

Attraverso questa operazione lo Stato conta di incassare soldi arretrati incentivando i debitori al pagamento: saranno condonati sanzioni e interessi di mora connessi ai ritardi. Con risparmi che possono essere di poca entità fino a superare il 40% dell'importo del debito, in questa simulazione di Repubblica. Più è vecchio il debito, maggiore sarà il risparmio.

Le scadenze

La data fissata per presentare l'adesione è il 31 marzo prossimo: i contribuenti che vogliono regolare la propria posizione devono presentare il modello DA1 anche per via telematica. Entro i due mesi successivi (fino al 31 maggio 2017) Equitalia avrà tempo per presentare il conto della rottamazione come risposta.

Quali cartelle?

Si possono rottamare tutte le cartelle di Equitalia, anche le multe per infrazioni al codice della strada. Fino a dicembre, il 72% delle domande era legato a crediti dell'agenzia delle Entrate, il 20% coinvolge l'Inps, il 3% i comuni, il 2% ordini professionali e altri enti previdenziali. Il resto (3%) è relativo ad altri enti come l'Inail ma anche ministeri o prefetture, spiega il Sole.

Rateizzazione

E' possibile pagare le somme dovute a rate, massimo in 4 tranche, purché il grosso del debito sia saldato entro l'anno. Il 70% dell'importo va pagato entro il 2017, il resto entro il 2018.

@MattiaCialini

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mille aretini rottamano le cartelle di Equitalia, tra tasse e vecchie multe

ArezzoNotizie è in caricamento