rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Economia

L'aretino Marco Sensi nel direttivo nazionale di Confartigianato Trasporti

E' il presidente della sezione di Arezzo: i vertici nazionale di Confartigianato Trasporti saranno chiamati ad un confronto costante con il Governo, affinché gli artigiani e le piccole imprese del settore siano pienamente coinvolti nei progetti del Pnrr

Confartigianato Arezzo acquisisce una posizione di rilievo a livello nazionale anche in Confartigianato Trasporti, con l’ingresso nel direttivo nazionale del presidente di Confartigianato Trasporti  di Arezzo, Marco Sensi.

Il tutto a coronamento di un ottimo risultato di tutta la Toscana, che vede anche l’ingresso nel direttivo del presidente di Confartigianato Trasporti Pistoia, David D'Agostino e la conferma alla vice presidenza nazionale di Roberto Tegas.

Queste definizioni degli incarichi sono avvenute nel corso della recente Assemblea congressuale di Confartigianato Trasporti. Nell’ambito dell’Assemblea stessa, riunita a Roma presso la sede di Confartigianato nazionale, sono stati infatti rinnovati i vertici dell’Associazione: Amedeo Genedani è stato confermato e quindi rieletto alla presidenza per il prossimo quadriennio. Lo affiancheranno i vicepresidenti Stefano Boco, Claudio Riva, e Roberto Tegas.

I compiti che aspettano il rappresentante di Confartigianato Trasporti Arezzo, Marco Sensi, nel suo ruolo nazionale, "sono davvero di rilievo, visto il momento complesso che riguarda il settore del trasporto sia persone, sia merci, alle prese, come ha sottolineato la stessa Bellanova nel suo intervento all’Assemblea,  con temi quali l’innovazione, la formazione e l’abbattimento dei costi", spiegano dall'associazione.

Per questo i vertici nazionale di Confartigianato Trasporti saranno chiamati ad un confronto costante con il Governo, affinché gli artigiani e le piccole imprese del settore siano pienamente coinvolti nei progetti del Pnrr e siano attuate quelle riforme, dal fisco alla burocrazia, dal credito alla giustizia civile, indispensabili per consentire alle imprese di uscire dalla crisi e agganciare la ripresa.  “Questo impegno – ha sottolineato direttamente il presidente nazionale di Confartigianato Granelli – esige da parte di tutte le componenti del nostro Sistema Confartigianato massima condivisione e piena responsabilità”.

La sburocratizzazione degli iter procedurali è un altro fronte di impegno indicato da Bellanova, così come lo sono le misure per contrastare il dumping sociale e tutelare le imprese dalla concorrenza sleale, o l’attuazione del regolamento Ue sui tempi di guida e di riposo e la questione dell’uso del cronotachigrafo.  Proprio su questi aspetti, Confartigianato Trasporti è stata convocata a breve ad un tavolo tecnico al Ministero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aretino Marco Sensi nel direttivo nazionale di Confartigianato Trasporti

ArezzoNotizie è in caricamento