rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

Manovra 2022, Confartigianato: "Bene il voucher patenti per i giovani autotrasportatori"

Il presidente di categoria, Marco Sensi, commenta con favore la misura fortemente voluta dall'associazione: "Così si favorisce il ricambio generazionale nel settore dove si registra una drammatica carenza di autisti"

Bene il voucher patenti per i giovani che vogliono fare l'autotrasportatore. Confartigianato Trasporti, per bocca di Marco Sensi, presidente provinciale e consigliere nazionale della categoria, commenta con soddisfazione la riformulazione degli emendamenti alla manovra di bilancio approvata in via definitiva dalla commissione bilancio del Senato.

L’emendamento prevede l’istituzione presso il ministero infrastrutture e mobilità sostenibili di un fondo pluriennale denominato “Programma patenti giovani autotrasporto” che concede contributi sotto forma di voucher fino all’80%, fino ad un massimo di 2.500 euro della spesa sostenuta, per i giovani da 18 a 35 anni che conseguono patenti e abilitazioni professionali per la guida di veicoli per l’esercizio dell’attività di autotrasporto merci e persone.

“Ringraziamo i parlamentari firmatari - commenta Sensi - che hanno ripreso la nostra proposta, il ministro Giovannini e la viceministra Bellanova che l’hanno sostenuta strenuamente nel rush finale della discussione appena conclusa in Commissione. Si tratta di una prima misura che Confartigianato Trasporti ritiene utile per consentire il ricambio generazionale nel settore dove si registra una drammatica carenza di autisti per la scarsa attrattività della professione e gli alti costi di formazione per l’acquisizione delle patenti. La cosa fondamentale ed irrinunciabile però sarà continuare il proficuo dialogo con la viceministra Bellanova per l’attuazione della norma nell’ambito del Tavolo Conducenti attivato presso l’albo autotrasporto del MIMS e garantire le condizioni per il recupero di dignità e competitività alle imprese di autotrasporto. Inoltre grazie anche alla nostra concertazione con il ministero sono state confermate le risorse strutturali per il settore (140 milioni per i pedaggi, 70 milioni deduzioni forfettarie, 5 milioni per la formazione, 25 milioni per l'acquisto di veicoli di nuova generazione a cui si aggiungono i 50 milioni per il rinnovo parco veicolare ad alta sostenibilità, 85 milioni di incentivi per l'intermobilità)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manovra 2022, Confartigianato: "Bene il voucher patenti per i giovani autotrasportatori"

ArezzoNotizie è in caricamento