Legge Compro Oro. Binazzi Cna: "Niente aggravi per l'impresa. Non li confondiamo con gli orafi"

“E’ bene circoscrivere il campo quando si parla di compro oro – così la Presidente CNA Franca Binazzi dopo le recenti audizioni alle Commissioni di Camera e al Senato a cui ha partecipato anche CNA Arezzo - Con un decreto legislativo il Governo...

franca binazzi cna arezzo 2016

“E’ bene circoscrivere il campo quando si parla di compro oro – così la Presidente CNA Franca Binazzi dopo le recenti audizioni alle Commissioni di Camera e al Senato a cui ha partecipato anche CNA Arezzo - Con un decreto legislativo il Governo sta regolamentando il settore, introducendo strumenti utili alla tracciabilità (registri, procedure telematiche, archivi fotografici, conti correnti ad hoc), con l’obiettivo di evitare i rischi di riciclaggio. Un intervento opportuno e condivisibile per chi fa attività esclusiva di compro oro. Ma se così facendo si penalizzano i piccoli artigiani e i gioiellieri che in modo del tutto occasionale e residuale svolgono anche questa forma di commercio, la nuova disciplina non ci trova d’accordo”.

La Presidente Binazzi sgombra il campo da ogni possibile dubbio: “i compro oro sono commercianti di prodotti in oro, che acquistano oggetti preziosi, sia nuovi che usati, per rivenderli al pubblico, a fonderie o altri operatori senza sottostare ad obblighi particolari. Non stiamo parlando di orafi o gioiellieri a cui a volte capita di acquistare il metallo da privati; in questo caso parliamo di imprese in possesso di specifici requisiti e la cui attività - comunicata alla Banca d’Italia - impone regole stringenti in materia di tracciabilità e di pubblica sicurezza”.

Un modo per dire che ciò che giustamente varrà per il tracciamento degli oggetti e degli operatori che svolgono attività esclusiva di compro oro, con le conseguenti sanzioni civili e penali in caso di violazioni, non potrà valere per categorie iper regolamentate come l’orafo o il gioielliere che raramente si trasformano in compro oro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In audizione di fronte alle Commissioni di Camera e Senato – precisa la Presidente Binazzi - non ci siamo limitati a sollecitare una netta distinzione, siamo andati oltre ponendo una problematica non affrontata dal decreto legislativo: i compro oro che ri-lavorano e rivendono i pezzi acquistati. Si tratta di operatori che intervengono su oggetti punzonati, ma, come è noto, l’oggetto punzonato non può essere né ri-lavorato né venduto poiché la responsabilità del prodotto manipolato ricadrebbe sempre sul produttore originario. Come se ne esce? CNA Arezzo ha proposto una punzonatura ad hoc per i “compro oro” e la previsione di una responsabilità diretta di chi immette in commercio prodotti punzonati e successivamente lavorati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento