Lavori pubblici, nel Comune di Arezzo semaforo verde per le PMI

“Finalmente possiamo dire che scatta il semaforo verde per le piccole imprese”. E’ il commento di Francesco Riillo, portavoce degli edili di CNA Arezzo, di fronte alle novità sull’affidamento dei lavori pubblici nel Comune di Arezzo che...

appaltipubblici

“Finalmente possiamo dire che scatta il semaforo verde per le piccole imprese”.

E’ il commento di Francesco Riillo, portavoce degli edili di CNA Arezzo, di fronte alle novità sull’affidamento dei lavori pubblici nel Comune di Arezzo che prevedono di assegnare il 50% dei lavori, da un importo minimo di 40 mila euro fino ad un milione, alle imprese del territorio attraverso le procedure di negoziazione.

“La categoria si è sempre battuta per affermare questo principio lamentando l’esclusione delle piccole imprese dalla generalità degli appalti, soprattutto pubblici, un settore, questo, che negli anni della crisi ha registrato un crollo con seri problemi anche ai soli lavori di manutenzione”.

“Facilitare l’accesso alle imprese locali – continua il portavoce Riilo - è una spinta per rimettere in moto l’economia, sostenere il tessuto di piccole e medie aziende del territorio, nel pieno rispetto delle regole contro ogni forma di illegalità, valorizzando le nostre professionalità: possiediamo mezzi idonei e capacità in termini di maestranze e di attrezzature in grado di soddisfare a regola d’arte i bisogni anche attraverso forme di aggregazione. Così facendo le risorse economiche restano nel territorio e la pubblica amministrazione può esercitare un controllo maggiore sulla qualità dell'opera e del servizio”.

“Resta comunque da risolvere - puntualizza Francesco Riillo - il problema dei prezzi al massimo ribasso che rappresenta un ostacolo alla corretta e puntuale realizzazione delle opere anche se l'introduzione del metodo anti-turbativa, che porta all'esclusione delle offerte che presentano percentuali di ribasso inferiori o superiori alla media, dovrebbe evitare il rischio di formazione di cartelli, accelerando di molto le procedure di assegnazione degli appalti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci auguriamo - conclude il portavoce degli edili - che l'iniziativa del Comune di Arezzo venga presa ad esempio anche dagli altri Comuni della provincia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento