Domenica, 19 Settembre 2021
Economia

Il Laboratorio Chimet è un'eccellenza italiana: ottenuto il Certificato di Accreditamento per l'analisi dell'oro puro

Il Laboratorio di analisi di Chimet ha ottenuto la certificazione da Accredia per l'analisi dell'oro puro. E' un altro importantissimo obiettivo raggiunto dall'azienda di trattamento e smaltimento di rifiuti e scarti industriali di Badia al Pino...

Cristina-Squarcialupi

Il Laboratorio di analisi di Chimet ha ottenuto la certificazione da Accredia per l'analisi dell'oro puro. E' un altro importantissimo obiettivo raggiunto dall'azienda di trattamento e smaltimento di rifiuti e scarti industriali di Badia al Pino che ha al centro della sua attività il recupero e l'affinazione dei metalli preziosi. Per ottenere questo risultato il Laboratorio Chimet ha sviluppato un metodo di analisi strumentale dell'oro puro che è stato valutato e riconosciuto dall'ente italiano di accreditamento Accredia che ha emesso il certificato nel febbraio scorso. Il Laboratorio ha così raggiunto competenze e affidabilità allo stato dell'arte che pone Chimet tra le aziende leader a livello internazionale.

"Chimet è prima in Italia ad aver accreditato l'analisi dell'oro puro attraverso un metodo sviluppato internamente e frutto di anni di esperienza nel settore - spiega Cristina Squarcialupi, membro del Cda di Chimet - Accredia ha quindi attestato il livello di qualità del lavoro del laboratorio di Chimet e del personale addetto all'attività di prova, verificando la conformità del suo sistema di gestione e delle sue competenze a requisiti normativi internazionalmente riconosciuti, nonché alle prescrizioni legislative obbligatorie. L'obiettivo futuro è quello di accreditare tutte le prove effettuate dal laboratorio di Chimet in modo che l'utente finale possa scegliere i nostri prodotti con sempre maggior fiducia. Il conseguimento di una certificazione sotto accreditamento è inoltre l'esito di un processo che coinvolge tutte le funzioni dell'azienda, anche in termini di impegno e consapevolezza, cosicché l'intera struttura ne è uscita effettivamente rafforzata."

Il ruolo del laboratorio di analisi e la continua ricerca di innovazione

Il Laboratorio è il fulcro delle attività che rappresentano il core business di Chimet. Qui giungono i campioni prelevati all'interno dell'azienda per determinare il contenuto di metalli preziosi presenti nei materiali grezzi da avviare ai processi di recupero e affinazione. Il Laboratorio effettua analisi su tutti i metalli preziosi utilizzando metodi classici come la coppellazione e metodi strumentali come il plasma ICP e fluorescenza XRF.

La ricerca e l'innovazione sono sviluppate continuamente all'interno del Laboratorio in collaborazione con centri universitari e esperti del settore. L'obiettivo? Migliorare sempre, studiare metodi diversi e innovativi per ridurre i tempi di analisi con la massima affidabilità del risultato nell'interesse dei propri clienti.

Anche per questo ogni due anni, i tecnici del Laboratorio, partecipano all'"Assaying and refining Conference" a Londra, un congresso internazionale dove si ritrovano rappresentanti di miniere, raffinerie e società che operano nel settore, un appuntamento fondamentale per percepire il proprio livello di evoluzione in termini di ricerca e tecnologie applicate. Infine il Laboratorio partecipa annualmente e con successo a circuiti interlaboratorio con l'analisi di campioni di oro a titolo incognito forniti dal LBMA di Londra che effettua anche l'elaborazione statistica dei risultati forniti. Per l'elenco prove visita www.accredia.it

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Laboratorio Chimet è un'eccellenza italiana: ottenuto il Certificato di Accreditamento per l'analisi dell'oro puro

ArezzoNotizie è in caricamento