Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

La storia e le trasformazioni del gioiello made in Arezzo: cinque borse di studio per i professionisti di domani

Quinta edizione per il master universitario sulla storia e il design del gioiello, organizzato dall'Università di Siena (dipartimento di Arezzo) in collaborazione con consulta dei produttori orafi aretini, Confindustria Toscana Sud e Camera di...

Quinta edizione per il master universitario sulla storia e il design del gioiello, organizzato dall'Università di Siena (dipartimento di Arezzo) in collaborazione con consulta dei produttori orafi aretini, Confindustria Toscana Sud e Camera di Commercio.

"Il master coordinato dal professore Paolo Torriti, rappresenta uno dei più significativi esempi del rapporto di collaborazione instauratosi, ormai da alcuni anni, tra il dipartimento universitario di Arezzo ed il sistema economico aretino - fanno sapere dalla Camera di Commercio - Rapporto che in questo caso si è anche concretizzato nella messa a disposizione ai partecipanti al master di alcune borse di studio da parte di Camera di Commercio, Confindustria Toscana Sud e e del dipartimento di Scienze umane della formazione e di lingue per l'impresa (sede Arezzo)".

La cerimonia di consegna delle borse di Studio si è tenuta questa mattina in Camera di Commercio alla presenza del presidente Andrea Sereni e del segretario generale Giuseppe Salvini e di Paolo Torriti, coordinatore del master .

Le studentesse a cui è stata assegnata la borsa di studio della Camera di Commercio sono: Eugenia Back e Marta Driusso. A Rebecca Mancini e Chiara Giovanna Garofalo invece è stata assegnata la borsa di studio promossa dal dipartimento di scienze umane della formazione e di lingue per l'impresa dell'Università di Siena. Infine quinta borsa di studio è già stata consegnata da Confindustria Toscana Sud alcune settimane fa a Marinella Peri.

Il master universitario sulla storia e il design del gioiello è nato per rispondere, in modo innovativo e adeguato alle richieste di crescita e di capacità professionali del comparto orafo tenendo conto sia delle esigenze del mercato del lavoro che delle peculiarità dei distretti industriali orafi, con particolare attenzione a quello aretino. Obiettivo del master è quindi quello formare figure professionali sufficientemente versatili, qualificate e preparate nei diversi settori di sviluppo di un'azienda (la progettazione, la produzione, il marketing) e pertanto adattabili alle diverse esigenze delle imprese orafe. La formazione offerta garantisce infatti l'apprendimento degli strumenti e del metodo per saper comprendere, operare e gestire l'intero ciclo produttivo. I percorsi formativi proposti variano infatti dalla storia degli ornamenti preziosi alle tecniche orafe, dal design del gioiello al jewelery marketing e management, fino alla comunicazione e promozione. I partecipanti sono quindi messi in grado di acquisire capacità sia progettuali sia manageriali per poter collaborare con società di progettazione e design, aziende orafe, ed enti fieristici. Ad oggi, oltre il 60% di coloro che ha frequentato il master, lavora presso imprese del settore orafo-argentiero. Nel master insegnano docenti, artisti e designer impegnati professionalmente nel settore dei gioielli (marketing e design), scelti tra i più qualificati a livello nazionale e internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia e le trasformazioni del gioiello made in Arezzo: cinque borse di studio per i professionisti di domani

ArezzoNotizie è in caricamento