Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

La Ciclopista del Sole e la Ciclovia Romea passeranno dalla provincia di Arezzo: accordo tra Toscana, Umbria e Lazio

Una rete interregionale per il cicloturismo, con Arezzo snodo chiave. E' stato siglato ieri il protocollo tra le Regioni Toscana, Umbria e Lazio per lo sviluppo degli itinerari ciclabili del Centro Italia. A Orvieto si sono incontrati gli...

Una rete interregionale per il cicloturismo, con Arezzo snodo chiave. E' stato siglato ieri il protocollo tra le Regioni Toscana, Umbria e Lazio per lo sviluppo degli itinerari ciclabili del Centro Italia. A Orvieto si sono incontrati gli assessori regionali competenti: Vincenzo Ceccarelli per la Toscana, Giuseppe Chianella per l'Umbria e Fabio Refrigeri per il Lazio.

Nel protocollo sottoscritto c'è l'impegno per una rete ciclabile interregionale, nell'ottica di un assist per il turismo dei territori di riferimento. Ma l'obiettivo è più ambizioso: ovvero concorrere a formare la "Ciclopista del Sole" sull'asse Brennero - Bologna - Firenze - Roma attraverso le città di Arezzo, Chiusi e Orvieto, e la "Ciclovia Romea" sull'asse Venezia-Roma attraverso il tratto toscano-umbro-laziale lungo il Tevere.

Dei due percorsi individuati come prioritari - spiega una nota della Regione Toscana - sono stati già realizzati in alcuni tratti, mentre altri sono in corso di attuazione. Sono esistenti il Sentiero della Bonifica tra Arezzo e Chiusi, itinerario ciclabile sviluppato lungo le strade di bonifica collegato alla Ciclopista dell'Arno che segue il principale fiume toscano dalla sorgente alla foce; l'itinerario ciclabile del Tevere, sviluppato tra i Comuni di San Giustino e Città di Castello, e Umbertide; l'itinerario ciclabile lungo il Tevere all'interno della Riserva naturale regionale Tevere-Farfa, nei Comuni di Nazzano e Torrita Tiberina, e la Pista ciclabile lungo il fiume Tevere all'interno della città di Roma, da Saxa Rubra a ponte Marconi. Rimangono da attuare i tratti umbri della Ciclovia Romea, corrispondente al tracciato del percorso ciclabile del Tevere, da Umbertide a Perugia e Orvieto; i tratti toscani della Ciclopista del Sole, corrispondenti al tracciato della ciclopista dell'Arno da Arezzo a Firenze, la cui progettazione è in corso, e della Ciclovia Romea, corrispondente al tracciato della Ciclopista Tiberina, da programmare. A ciò si aggiunge la realizzazione della Ciclopista del Sole, Ciclovia Romea da Orvieto a Roma da programmare, e il prolungamento della Pista ciclabile lungo il fiume Tevere, da ponte Marconi a Fiumicino, già progettato e da realizzare.

Le tre Regioni costituiranno ora un tavolo tecnico di coordinamento dei lavori, formato da figure degli uffici competenti.

E' importante costruire una rete di ciclovie che percorrano i principali itinerari delle nostre regioni - ha detto l'assessore alle infrastrutture della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli - ed è importante anche che queste ciclovie siano collegate tra loro, creando percorsi interregionali e nazionali capaci di competere con le più grandi realtà cicloturistiche europee. Toscana, Umbria e Lazio - ha concluso Ceccarelli - stanno collaborando in maniera positiva. Questo impegno si tradurrà in una nuova infrastruttura ciclabile, utile per incentivare l'uso della bicicletta, il mezzo di trasporto più sostenibile, tra i cittadini, ma soprattutto capace di attrarre un nuovo tipo di turismo più lento e consapevole.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ciclopista del Sole e la Ciclovia Romea passeranno dalla provincia di Arezzo: accordo tra Toscana, Umbria e Lazio

ArezzoNotizie è in caricamento