menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'artigianato toscano soffre: meno imprese, contratti peggiori. Ad Arezzo ok l'occupazione

Il quadro dell'Ebret su dati Inps: ci sono meno lavoratori (-1,3%) e meno giornate retribuite (-1,2%) nel 2018 rispetto all'anno precedente

II rapporto "Imprese artigiane e mercato del lavoro" presentato dall'Ebret illustra un momento critico per l'artigianato toscano, anche se Arezzo risulta un'isola felice, in controdetendenza rispetto a quel che sta accadendo nella maggior parte delle province.

Toscana, la crisi non è alle spalle

L'analisi dei dati Inps, racconta dell'interruzione, nel 2018, della fase di crescita del biennio 2016-2017: meno imprese (-1,8%), meno lavoratori (-1,3%) e meno giornate retribuite (-1,2%). E poi: il monte retributivo resta invariato, ma il calo dei dipendenti ha determinato un incremento dei livelli retributivi medi (+1,3% nel 2018), in linea con la dinamica dei prezzi. Ed ecco i dati del Fondo di solidarietà bilaterale (Fsba), cassa integrazione artigiana: nei primi sei mesi del 2019 le domande di intervento per crisi aziendale sono cresciute del 9,7% rispetto al primo semestre 2018. Particolarmente colpite le province di Firenze, Pisa e Prato nel tessile-abbigliamento-calzature.

Nel 2018 sono inoltre calati i contratti a tempo indeterminato, sia full time (-3,5%) che part time (-5,5%). Soffrono poi le lavorazioni dei metalli e i settori dell'edilizia, della chimica-gomma-plastica e della carta-stampa-fotografia a soffrire (cali fra il -4% e il -6%).

Bene Arezzo e poco più

A livello territoriale, l'andamento dell'occupazione artigiana è risultato positivo soprattutto ad Arezzo (+2%), di meno a Siena (+1%) e Livorno (+0,4%). Flessioni in tutte le altre province, particolarmente a Prato (-5%). Per quanto riguarda la retribuzione media per lavoratore sono Firenze e soprattutto Prato ad emergere. Nel caso di Prato, c'è stato un recupero parziale di livelli retributivi finiti nettamente al di sotto della media regionale. Male Livorno, Massa Carrara e Grosseto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento