Iran, nuove opportunità per il made in Italy: un convegno promosso da Confindustria

Un paese di tradizioni millenarie che torna a far parte del consesso internazionale, disvelando opportunità di investimento connesse ai lunghi anni di embargo cui è stato sottoposto. Questo è l’Iran e del tema si parlerà martedì 8 Marzo alle ore...

fabianelli2

Un paese di tradizioni millenarie che torna a far parte del consesso internazionale, disvelando opportunità di investimento connesse ai lunghi anni di embargo cui è stato sottoposto. Questo è l’Iran e del tema si parlerà martedì 8 Marzo alle ore 15 nella sede di Confindustria Toscana Sud di Arezzo in via Roma 2.

L’iniziativa, organizzata dalla stessa Confindustria Toscana Sud (Arezzo, Siena e Grosseto) insieme a Banca Monte dei Paschi di Siena mira a fornire informazioni e contatti utili alle aziende interessate a investire in loco e creare scambio commerciale. Grazie alla collaborazione con SACE e con la Camera di commercio e industria Italo Iraniana gli imprenditori hanno l’opportunità di essere accompagnati e seguiti in un contesto culturalmente distante e ancora giovane, caratterizzato da grandi numeri, popolazione in gran parte giovane, e voglia di tornare a far parte del circuito degli Stati riferimento dello scacchiere geopolitico mediorientale. L’implementation day, che ha reinserito l’Iran nel circuito, non ha ancora portato all’eliminazione totale delle barriere e occorre attenzione e professionalità nelle operazioni economiche con quel Paese. Attenzione e professionalità reperibili attraverso la sinergia tra gli attori dell’incontro aretino, al quale parteciperanno, oltre al presidente della Confindustria Toscana Sud Andrea Fabianelli, il responsabile dell’Area territoriale Toscana Sud Umbria Marche di Banca Mps Maurizio Bai, il segretario generale della Camera di commercio e industria Italo Iraniana Pier Luigi d’Agata, il responsabile delle relazioni con l’Iran per SACE Raffaele Codiner e il responsabile dell’ufficio estero dell’Area territoriale di Banca Mps Massimo Gatti.

"L’internazionalizzazione d’impresa offre notevoli opportunità al manifatturiero della Toscana meridionale – commenta Claudio Peraino, direttore territoriale di mercato di Arezzo per Banca Mps -. Noi vogliamo essere partner delle imprese che vogliono cogliere questa opportunità. Ci sono già aziende molto importanti della Toscana che credono nello sviluppo iraniano e che stiamo accompagnando per massimizzare l’efficacia della loro azione imprenditoriale. Il ritorno al sistema di pagamento internazionale swift è stato solo il primo passo di un percorso che implica presenza sul territorio e conoscenza dei meccanismi e degli interlocutori. Gli imprenditori sappiano che Banca Mps c’è ed è un attore primario in Iran. Del resto Banca Mps è stata tra le poche banche europee a garantire assistenza e continuità operativa in Iran, durante i lunghi decenni di embargo, per le aziende che avevano bisogno di intermediazione dei flussi finanziari a regolamento di regolari transazioni commerciali. Tale attività è sempre avvenuta nel rispetto delle norme e Banca Mps si è interfacciata, per conto della clientela, con il Comitato di Sicurezza Finanziaria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente di Confindustria Toscana Sud Andrea Fabianelli ha affermato: <>.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento