Economia

Industria 4.0 e sicurezza sul lavoro: "Un connubio virtuoso"

Tra le opportunità offerte dalle novità di industria 4.0 c’è anche quella, importantissima, del miglioramento dei livelli di sicurezza all’interno dell’azienda. Dalla scelta d’acquisto delle macchine alla manutenzione predittiva, dalla realtà...

F.Bernini-2

Tra le opportunità offerte dalle novità di industria 4.0 c'è anche quella, importantissima, del miglioramento dei livelli di sicurezza all'interno dell'azienda.

Dalla scelta d'acquisto delle macchine alla manutenzione predittiva, dalla realtà aumentata ai sistemi per segnalare la presenza di persone nel raggio d'azione di robot, dagli speciali dispositivi indossabili alle nuove soluzioni in grado di ridurre gli infortuni

derivanti dall'interazione uomo-macchina, fino ad arrivare ai robot collaborativi, è certo che le nuove frontiere aperte dalla quarta rivoluzione industriale apporteranno significativi vantaggi anche in termini di salute e sicurezza sul lavoro.

"La nostra Associazione è fortemente impegnata a supportare le aziende che decidono di intraprendere un percorso di sviluppo tecnologico sia assistendole nel processo di integrazione di tecnologie innovative e dei processi, sia promuovendo lo sviluppo delle

competenze del personale, necessarie per governare tale trasformazione - dice Fabrizio Bernini, Presidente di Confindustria Toscana Sud e del Digital Innovation Hub Toscana - affianchiamo gli imprenditori, accompagnandoli nei progetti di innovazione e crescita,

consigliandoli affinche' tali progetti portino competitivita' e aumentino la sicurezza nell'ambiente di lavoro. Offriamo alle aziende un "servizio completo", ad altissimo valore aggiunto, in quanto ci occupiamo anche di individuare e di reperire le fonti di

finanziamento più adatte per ogni azienda, che ha così la possibilità di abbattere i costi dei beni materiali ed immateriali che acquista".

Tra le altre, una delle opportunità che le aziende in questo momento possono cogliere per investire nel campo della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro è il bando INAIL ISI 2017, che verrà presentato lunedì 16 aprile alle ore 11 presso la Delegazione di

Arezzo di Confindustria Toscana Sud e che finanzia in conto capitale (fino al 65% a fondo perduto) le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza Tra le opportunità offerte dalle novità di industria 4.0 c'è anche quella, importantissima,

del miglioramento dei livelli di sicurezza all'interno dell'azienda.

Dalla scelta d'acquisto delle macchine alla manutenzione predittiva, dalla realtà aumentata ai sistemi per segnalare la presenza di persone nel raggio d'azione di robot, dagli speciali dispositivi indossabili alle nuove soluzioni in grado di ridurre gli infortuni

derivanti dall'interazione uomo-macchina, fino ad arrivare ai robot collaborativi, è certo che le nuove frontiere aperte dalla quarta rivoluzione industriale apporteranno significativi vantaggi anche in termini di salute e sicurezza sul lavoro.

"La nostra Associazione è fortemente impegnata a supportare le aziende che decidono di intraprendere un percorso di sviluppo tecnologico sia assistendole nel processo di integrazione di tecnologie innovative e dei processi, sia promuovendo lo sviluppo delle

competenze del personale, necessarie per governare tale trasformazione - dice Fabrizio Bernini, Presidente di Confindustria Toscana Sud e del Digital Innovation Hub Toscana - affianchiamo gli imprenditori, accompagnandoli nei progetti di innovazione e crescita,

consigliandoli affinche' tali progetti portino competitivita' e aumentino la sicurezza nell'ambiente di lavoro. Offriamo alle aziende un "servizio completo", ad altissimo valore aggiunto, in quanto ci occupiamo anche di individuare e di reperire le fonti di

finanziamento più adatte per ogni azienda, che ha così la possibilità di abbattere i costi dei beni materiali ed immateriali che acquista".

Tra le altre, una delle opportunità che le aziende in questo momento possono cogliere per investire nel campo della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro è il bando INAIL ISI 2017, che verrà presentato lunedì 16 aprile alle ore 11 presso la Delegazione di Arezzo di Confindustria Toscana Sud e che finanzia in conto capitale (fino al 65% a fondo perduto) le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

A parlarne ci saranno: David Maccioni (Direttore Territoriale INAIL Arezzo-Siena), Fernando Renzetti (Coordinatore della CONTARP Regionale INAIL Toscana) e Monica Lippi (Responsabile del Processo Prevenzione della Sede di Arezzo).

La partecipazione è aperta a tutti previa comunicazione a m.bucaletti@confindustriatoscanasud.it

A parlarne ci saranno: David Maccioni (Direttore Territoriale INAIL Arezzo-Siena), Fernando Renzetti (Coordinatore della CONTARP Regionale INAIL Toscana) e Monica Lippi (Responsabile del Processo Prevenzione della Sede di Arezzo).

La partecipazione è aperta a tutti previa comunicazione a m.bucaletti@confindustriatoscanasud.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Industria 4.0 e sicurezza sul lavoro: "Un connubio virtuoso"

ArezzoNotizie è in caricamento