rotate-mobile
Economia

Rc auto, aumentano i sinistri ma nell'Aretino prezzi in calo dell'8,7 per cento

L'aumento dei sinistri è stato minimo (1,93 per cento contro una media regionale del 2,92) e il premio assicurativo per i guidatori virtuosi è tra i più bassi della Toscana

Brutte notizie per più di 64mila automobilisti toscani che, secondo l’osservatorio di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa avvenuto nel 2021, vedranno aumentare il costo dell’Rc auto. In generale, con l'uscita dal lockdown del 2020, lo scorso anno si è verificato un massiccio ritorno delle auto sulle strade ed un conseguente aumento dei sinistri.

Ma cosa succederà adesso? In base all'analisi di un campione di oltre 42mila preventivi raccolti in Toscana a dicembre 2021, il numero di automobilisti che hanno denunciato un sinistro con colpa è cresciuto del 10% rispetto allo scorso anno,ma  le tariffe riservate a quelli virtuosi per il momento restano ancora su livelli minimi. Secondo i dati dell’osservatorio di Facile.it, a dicembre 2021 per assicurare un veicolo a quattro ruote in Toscana occorrevano, in media, 441,36 euro, vale a dire il 14,07% in meno rispetto a dicembre 2020. 

Arezzo però va contro corrente: l'aumento dei sinistri è stato minimo (1,93 per cento contro una media regionale del 2,92) e il premio assicurativo cala dell'8,7 per cento. In termini di valore assulto però, anche se il calo in percentuale è minore, la tariffa appare le più basse di tutta la regione.

L’andamento provinciale

A livello regionale il 2,92% degli automobilisti ha dichiarato un incidente con colpa, percentuale che non solo risulta essere più alta rispetto a quella nazionale (2,47%), ma fa anche guadagnare alla regione il secondo posto nella classifica italiana.
Analizzando il campione su base provinciale emerge che Prato è la provincia toscana che ha registrato la percentuale più alta di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione un sinistro con colpa (4,15%) e che, quindi, vedranno peggiorare la propria classe di merito e, con essa, salire il costo dell’RC auto. Seguono nella graduatoria le province di Massa-Carrara (3,30%), Firenze (3,11%) e Pistoia (2,92%).
Valori inferiori alla media regionale, invece, per Grosseto (2,78%), Livorno (2,69%), Siena (2,67%) e, staccata di un soffio, Lucca (2,65%).
Chiudono la classifica regionale Pisa (2,52%) e Arezzo, area toscana dove in percentuale sono stati denunciati alle assicurazioni meno sinistri con colpa (1,93%).

I virtuosi del volante vedono scendere il premio assicurativo

E chi non ha fatto sinistri? In quel caso il premio è in calo rispetto al 2020. Ad Arezzo si parla di -8,49 per cento, per una spesa media di 382,66 euro. A livello regionale la percentuale è ancora maggiore (-14,07 per cento), ma il costo medio si assesta a 441,36 euro.

tariffe assicurazioni-2

Identikit dell’automobilista colpito dai rincari

Ma qual è l’identikit degli automobilisti toscani che vedranno aumentare l’RC auto a causa di un sinistro con colpa? A peggiorare la propria classe di merito sarà il 3,18% del campione femminile ed il 2,75% di quello maschile. 
L’analisi del campione in base all’occupazione professionale dell’assicurato, invece, evidenzia come le casalinghe siano risultati essere la categoria che, in percentuale, ha dichiarato con più frequenza un sinistro con colpa (3,69%) che farà scattare un aumento dell’RC auto; a seguire il personale medico (3,58%) e i pensionati (3,49%).
Di contro, sono gli appartenenti alle forze armate colore che, sempre percentualmente, hanno dichiarato nel corso del 2021 meno sinistri con colpa (1,58%), seguiti dai liberi professionisti (2,30%).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rc auto, aumentano i sinistri ma nell'Aretino prezzi in calo dell'8,7 per cento

ArezzoNotizie è in caricamento