Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Gold Italy 2017, bilancio positivo per lo show del gioiello italiano

Risultati positivi per GOLD/ITALY 2017. Lo Show dedicato esclusivamente alla gioielleria Made in Italy, chiusasi oggi ad Arezzo, si è caratterizzato per l’alto livello della produzione italiana, per la qualità della domanda internazionale e...

GOLDITALY_credits Lorenza Ricci

Risultati positivi per GOLD/ITALY 2017. Lo Show dedicato esclusivamente alla gioielleria Made in Italy, chiusasi oggi ad Arezzo, si è caratterizzato per l'alto livello della produzione italiana, per la qualità della domanda internazionale e del format espositivo.

Giunta alla 5^ edizione, la manifestazione è stata gestita per la prima volta da Italian Exhibition Group (IEG) - società nata dall'integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza - a seguito dell'intesa siglata con Arezzo Fiere e Congressi per la definizione di un'organizzazione unica, in capo a IEG, delle manifestazioni orafo-gioielliere in Italia.

Grazie alle nuove politiche di sistema messe a punto per la valorizzazione dell'intero comparto, a GOLD/ITALY 2017 hanno partecipato 300 selezionati brand di aziende italiane, eccellenze produttive dell'oreficeria e della gioielleria, dell'argenteria e del fashion jewel provenienti da tutti i distretti orafi nazionali: Arezzo, Vicenza, Valenza, Torre del Greco, Milano, Firenze.

Lo Show si è dimostrato il palcoscenico per presentare la creatività e il know-how, la tradizione e l'innovazione del gioiello italiano a buyer italiani e internazionali provenienti dai principali mercati del settore. GOLD ITALY ha saputo attrarre compratori molto qualificati per le aziende orafe italiane, con una presenza complessiva di circa 7.500 visitatori in linea con l'edizione 2016.

Italian Exhibition Group ha saputo coinvolgere nuovi buyerprovenienti dai mercati del Sud-Est asiatico e del Sud America. Tra le aree di provenienza degli operatori, in crescita alcuni Paesi del Nord Africa, come l'Algeria, mentre sono risultati stabili USA e Giappone. In lieve calo i mercati europei, ma con una forte aumento dei buyer provenienti dalla Germania.

Lorenzo Cagnoni, Presidente di Italian Exhibition Group, ha dichiarato: "Siamo soddisfatti dell'andamento di questa edizione di GOLD ITALY, dopo i risultati molto positivi di OROAREZZO e in un anno, il 2017, che rappresenta il debutto della collaborazione tra IEG e Arezzo Fiere e Congressi. Pur essendo le prime fasi dell'operazione che ha portato alla regia unica delle manifestazioni orafe nazionali, iniziano già ad aprirsi nuovi scenari di sviluppo per la gioielleria italiana".

Andrea Boldi, Presidente di Arezzo Fiere e Congressi, ha commentato: "GOLD ITALY 2017 si è chiusa con segnali incoraggianti, anche in vista delle festività di fine anno, dimostrando di rappresentare un punto di riferimento per la produzione nazionale. Grazie all'aiuto e all'ottimo lavoro di Italian Exhibition Group, sono stati intercettati e portati ad Arezzo nuovi operatori. Vincente è risultato il format espositivo, valorizzato in questa edizione e molto apprezzato da buyer ed espositori".

Corrado Facco, Direttore Generale di Italian Exhibition Group, ha sottolineato: "Nel contesto della piattaforma fieristica nazionale di settore gestita da IEG, GOLD ITALY 2017 ha dimostrato di saper rafforzare la propria caratterizzazione di manifestazione di promozione della miglior produzione orafa italiana. All'alta qualità degli espositori ha risposto la visita di buyer molto qualificati, tra i quali nuovi operatori internazionali portati per la prima volta a GOLD ITALY. È il segno della positiva sinergia che IEG sta creando tra l'esperienza e il network di relazioni maturate ad Arezzo e a Vicenza, il tutto per il bene e la crescita internazionale delle aziende orafe italiane".

Apprezzato il format espositivo lanciato negli anni scorsi dall'Art Director Beppe Angiolini, art director di GOLD/ITALY e OROAREZZO e presidente onorario di Camera Nazionale Buyer Moda, e che IEG ha saputo ulteriormente valorizzare per questa edizione. Un format che si è distinto per il forte impatto scenografico.

Fil rouge di GOLD/ITALY 2017 è stato "Il Cerchio", protagonista di tuti gli eventi legati al tema "Il Gioiello senza Tempo".

Tra gli eventi e i progetti più importanti, il concorso #Createyourlove, che domenica 22 ottobre ha premiato il meglio della creatività orafa Made in Italy, e il nuovo progetto "Creative Design Lab // Jewels Lab Design", area performance dedicata al design creativo.

GLAM LAB si è conferma lo spazio dedicato alle tendenze moda e alle novità presentate dalle aziende.

Attraverso il format Meeting Club, GOLD/ITALY 2017 ha proposto agli espositori servizi personalizzati per entrare in contatto con buyer internazionali, usufruendo di incontri privati con gli operatori. Il calendario degli appuntamenti ha previsto visite guidate dei buyer alle aziende delle aree CASH&CARRY, dedicata alla vendita sul pronto, BI-JEWEL, dedicata al bijoux e al gioiello fashion, e JEWEL/TECH, dedicata alle tecnologie di punta per il settore orafo.

Prossimi appuntamenti firmati IEG dedicati alla gioielleria: VOD Dubai International Jewellery Show (15-18 novembre 2017, Dubai) e VICENZAORO January (19-24 gennaio 2018, Vicenza).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gold Italy 2017, bilancio positivo per lo show del gioiello italiano

ArezzoNotizie è in caricamento