E' il giorno di Gold/Italy, oreficeria motore dell'export con Arezzo di capofila

Circa 200 le aziende da tutti i distretti nazionali, altrettanti operatori esteri, 700 incontri d’affari già programmati dal business matching di Italian Exhibition Group

Arezzo brilla nella settima edizione di Gold/Italy - International Business Workshop, l’appuntamento autunnale organizzato da Italian Exhibition Group ad Arezzo Fiere e Congressi che si svolge da oggi e fino a lunedì 28 ottobre.

Alle 12 taglio del nastro (ingresso padiglione Chimera) alla presenza di Sandra Bianchi, amministratore unico di Arezzo Fiere e Congressi; Lorenzo Cagnoni, presidente Ieg, Enrico Rossi, presidente Regione Toscana; Anna Palombi, prefetto di Arezzo; Alessandro Ghinelli, sindaco Comune di Arezzo; Silvia Chiassai Martini, presidente Provincia di Arezzo; Massimo Guasconi, presidente Camera di Commercio Arezzo-Siena; Fabio Cilona, questore di Arezzo; Ivana Ciabatti, presidente Confindustria Federorafi; Luca Parrini, presidente nazionale orafi Confartigianato; Beppe Angiolini, presidente onorario Camera Nazionale della Moda Italiana; Patrizia Cecchi, direttore Fiere Italia Ieg; Marco Carniello, group brand director jewellery & fashion Ieg; Adelaide Ruzzi, executive manager Arezzo Fiere e Congressi.

Protagonisti della manifestazione circa 200 aziende dei distretti di Arezzo, Vicenza, Valenza, Torre del Greco, Milano e altrettanti compratori da Stati Uniti, Medio oriente, Sud Est Asiatico ed Est Europa. Gli espositori hanno già pianificato circa 700 incontri d’affari attraverso la piattaforma digitale di business matching implementata e gestita da Ieg, che potenzia le opportunità di business consentendo di entrare in relazione con i compratori più interessanti per dimensioni, prodotti trattati e tipo di distribuzione.

L'evento B2B si rivolge agli operatori qualificati, provenienti dai principali mercati di sbocco degli storici distretti nazionali, con una selezione della miglior produzione orafa e argentiera apprezzata nel mondo per la capacità di innovare e di coniugare tecnologia e creatività, oltre ai semilavorati, alle pietre e alla componentistica, intercettando la domanda internazionale di prodotti Made in Italy in vista delle ricorrenze della prossima primavera.

L’esperienza di visita è arricchita da tre aree speciali: il Cash&Carry, rivolto principalmente ai retailer italiani e ai vicini europei; la sezione dedicata al Packaging, per incontrare i professionisti del visual merchandising capaci di offrire prodotti e soluzioni personalizzate; il Tech, che ospita le tecnologie per la lavorazione più innovativa, con importanti realtà del settore.

All’offerta della manifestazione, che si avvale della sponsorship di UBI Banca, si aggiunge il valore artistico e culturale della città di Arezzo che dedica a espositori, buyer e giornalisti eventi e attività esclusive per promuovere il territorio ed estendere le occasioni di networking. In collaborazione con Confcommercio Arezzo tornano a grande richiesta i Gold Days: per l’intero weekend, dalle 16.00 alle 23.00 negozi e le boutique del centro storico offrono speciali offerte agli operatori della fiera in possesso della Gold Card.

Nella serata inaugurale di sabato la prestigiosa cornice rinascimentale di Palazzo della Fraternita dei Laici (Piazza Grande) ospita con la collaborazione di UnoAerre il cocktail di benvenuto (ingresso su invito), mentre domenica alle 18.30, il programma prevede la visita guidata “Città dell’Oro - Tour Experience” a cura di Confguide Confcommercio Arezzo.

Secondo i dati elaborati dal Centro Studi di Confindustria Moda per Federorafi, il primo semestre del 2019 ha visto l’export italiano di preziosi crescere di +6,2%, trainato dai distretti di Arezzo (+11,4%) e Alessandria (+10,1%). Segno più anche per Vicenza (+3,4%). Sulle dinamiche dei valori va però considerato l'andamento delle quotazioni dell'oro che nel primo semestre ha raggiunto +6,3% su base annua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli Emirati Arabi Uniti si attestano quale primo mercato di destinazione per la manifattura orafa aretina che nel periodo in esame vi ha registrato un aumento delle vendite pari a +14,8%, e secondo per Vicenza che cresce allo stesso modo. La ricerca sottolinea il ruolo degli Stati Uniti come partner d’elezione per la maggior parte dei distretti considerati, assieme a Hong Kong. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento