Ginetta Menchetti eletta presidente del Comunità del Cibo della Valdichiana

Il sindaco del Comune di Civitella della Chiana sarà affiancata, con le funzioni di vice presidente, dall’Assessore del Comune di Torrita di Siena Roberto Trabalzini

L’Assemblea della Comunità del Cibo della Valdichiana ha eletto questa mattina, alla Borsa Merci di Arezzo, Ginetta Menchetti quale sua prima Presidente.

Il sindaco del Comune di Civitella della Chiana sarà affiancata, con le funzioni di vice presidente, dall’Assessore del Comune di Torrita di Siena Roberto Trabalzini.

Nel corso dell’Assemblea è stato inoltre approvato il regolamento di funzionamento della Comunità che è nata per favorire lo sviluppo delle biodiversità di interesse agricolo e alimentare del territorio ricompreso tra le province di Arezzo e Siena.

La Comunità del Cibo è uno strumento di tutela, valorizzazione e progettazione delle identità rurali previsto dalla legge n.194 del 2015. Quella della Valdichiana è stata istituita dai quattordici Comuni della vallata assieme alle associazioni economiche di categoria, al Collegio dei Periti Agrari interprovinciale ed alla Camera di Commercio di Arezzo-Siena.

Camera di Commercio che, con il Presidente Massimo Guasconi ed il Segretario Generale Marco Randellini, è chiamata a svolgere il compito di soggetto coordinatore attraverso la promozione delle attività di animazione e di coordinamento della Comunità così come definite dal piano strategico approvato dall’Assemblea.

L’Ambito agisce in armonia con il Distretto Rurale della Toscana del Sud, costituito con il decreto regionale 281 del 2018, operando per favorire la promozione delle eccellenze locali, dell’agro-biodiversità, della filiera corta e per la tutela e la valorizzazione del paesaggio anche attraverso il potenziamento della logistica, del marketing territoriale e della comunicazione.

“Vorrei sottolineare – evidenzia la Presidente Ginetta Menchetti – l’originalità del Comitato del Cibo della Valdichiana che, a differenza di tutti gli altri fino ad ora istituiti, ha tra i suoi promotori la Camera di Commercio. Si tratta di una presenza molto importante, in grado di favorire non solo le attività promozionali della Comunità ma anche di contribuire ad un complessivo sviluppo del sistema economico territoriale. Per quanto concerne la futura attività, entro la fine del mese di ottobre saranno attivati alcuni tavoli di concertazione con i Consorzi di Tutela del Vino e dell’Olio, con le Strade del Vino, con le cooperative, i consorzi e gli operatori della filiera agroalimentare per definire ed individuare gli ambiti di intervento. Vorrei infine ricordare che le aziende ed associazioni interessate possono dare il proprio contributo di idee e di proposte aderendo alla Comunità: nei prossimi giorni saranno disponibili sui siti istituzionali dei Comuni e della Camera di Commercio gli appositi moduli per le iscrizioni.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento