Economia

Crisi aziendale della Fusioni Michelangelo: mozione bipartisan di De Robertis e Casucci

L’aula di palazzo del Pegaso ha approvato una mozione, presentata da Marco Casucci (Lega) e Lucia De Robertis (Pd) che impegna la Giunta a riferire ai membri della seconda commissione e ai consiglieri eletti nel collegio di Arezzo

Una mozione sulla crisi aziendale della “Fusioni Michelangelo” di Caprese Michelangelo in provincia di Arezzo, che vede i consiglieri regionali della zona – Marco Casucci (Lega) e Lucia De Robertis (Pd) – impegnati a seguire una vicenda, “che insiste su un territorio già segnato da molteplici crisi aziendali”.

L’azienda, creata nel 2000, opera nel settore della moda producendo accessori in metalli preziosi e speciali, e negli ultimi anni si era caratterizzata come mono committente per un grande marchio italiano della moda, ma è poi entrata in crisi: i dipendenti sono stati licenziati lo scorso dicembre a seguito della dichiarazione di fallimento dell’azienda, da parte del Tribunale di Arezzo. 

La mozione, approvata dall’Aula, impegna il presidente e la Giunta regionale “a seguire attentamente la crisi, portando la propria vicinanza ai lavoratori e a riferire sugli sviluppi della crisi, ai consiglieri membri della seconda commissione e ai consiglieri eletti nel collegio di Arezzo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi aziendale della Fusioni Michelangelo: mozione bipartisan di De Robertis e Casucci

ArezzoNotizie è in caricamento