rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Economia Pratacci / Via Igino Cocchi

Francesco Macrì confermato presidente di Estra

Qualche novità nelle cariche del consiglio di amministrazione e dei sindaci revisori

I vertici di Estra Spa restano immutati. Lo ha deciso l'assemblea dei soci della multiutily  che ha la sede legale a Prato. Questa mattina è stata deliberata la conferma per il presidente in quota Arezzo, Francesco Macrì, così come quella dell'amministratore delegato Alessandro Piazzi (Siena) e del direttore generale Paolo Abati (Prato). Non cambiano quindi le rappresentanze territoriaili in seno a Estra. Completano il consiglio di amministrazione un nuovo membro in rappresentanza del socio Viva Servizi di Ancona, si tratta della consigliera delegata Anna Scrosta, e la consigliera Roberta De Francesco.

Nelle stessa seduta sono stati nominati anche i nuovi componenti del collegio sindacale: Rita Pelagotti con la carica di presidente e i due sindaci revisori Michele Pietrucci e Alessandro Mannelli.

La conferma di Macrì a Estra era ventilata fin dalle settimane scorse e questo nonostante l'avviso di conclusione delle indagini da parte della procura di Arezzo per l'inchiesta legata al suo ruolo nella multiutility dell'energia e al socio Coingas. In suo sostegno alcuni giorni fa erano arrivate le dichiarazioni dei rappresentanti locali di Fratelli d'Italia:

"Fino a prova contraria i risultati ottenuti da Francesco Macrì in Estra sono eccezionali, rispetto al nulla cosmico del passato."

Nota sull'azienda

Il Gruppo Estra, tra gli operatori leader nel Centro Italia nel settore della distribuzione e vendita di gas naturale, attivo altresì nella vendita di energia elettrica, nasce nel 2010. Ad oggi i 4 soci di Estra (Consiag, Coingas, Intesa e Viva Servizi), rappresentano 139 Comuni delle province di Ancona, Arezzo, Firenze, Grosseto, Macerata, Pistoia, Prato e Siena.

Il Gruppo Estra opera, attraverso società controllate, in joint venture e collegate, prevalentemente in Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia ed è attivo nella distribuzione e vendita di gas naturale e di gpl, nella vendita di energia elettrica, nonché nelle telecomunicazioni, nella progettazione e gestione di servizi energetici e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Recentemente opera anche, in alcuni segmenti della filiera dei servizi ambientali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Macrì confermato presidente di Estra

ArezzoNotizie è in caricamento