Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Centro Storico / Via Lazzaro Spallanzani

Ferrer Vannetti nuovo presidente dell'Arezzo Fiere: “Il rilancio scommessa vincente per il futuro”

“Accetto questo ruolo con spirito di servizio per la nostra città e per la nostra economia"

“Dobbiamo sfruttare la ripresa in atto e cavalcare con vigore i cambiamenti sociali, economici e ambientali con un progetto condiviso, fatto di rigore e accuratezza per il territorio e per la nostra area produttiva: una scommessa che può essere vincente se diventa un investimento programmatico e di politica economica per il futuro di Arezzo”. Parla cosi Ferrer Vannetti, presidente di Confartigianato Arezzo, che da stamattina è presidente di Arezzo Fiere e Congressi dopo la riunione del consiglio dell’ente che ha formalizzato definitivamente una scelta che sulla persona di Vannetti era già stata fatta da tempo.

“Questa presidenza è una nomina che ricevo e accetto con grande piacere, per la centralità economica del ruolo del nostro Centro Fieristico e per il contributo positivo che mi impegnerò a dare. Lavorerò al massimo delle mie possibilità per una struttura di grande importanza e prestigio qual è indiscutibilmente Arezzo Fiere e Congressi. La mia nomina - spiega ancora Vannetti - è anche un riconoscimento per il quale devo ringraziare Confartigianato Arezzo che ho rappresentato in questi anni, ma devo ringraziare tutte le Associazioni di categoria e i protagonisti economici e istituzionali legati al sistema di rappresentanza del nostro territorio che mi hanno dato unanime fiducia. Rispetto alla sviluppo di Arezzo Fiere e Congressi intendo portare avanti con tutti loro un progetto condiviso al massimo e aperto alla collaborazione corale negli obiettivi e nella loro realizzazione”.

Vannetti, rispetto al suo incarico, entra subito nel concreto: “Non dobbiamo cercare immediati ritorni economici per la Fiera, sarebbe miope: investire invece sul rilancio definitivo di Arezzo Fiere e Congressi potrà significare restituire al nostro territorio e alla nostra economia, grazie alla collaborazione che vogliamo mettere in  campo con tutte le forze istituzionali e produttive di Arezzo, un sempre più importante ruolo nazionale e internazionale”.

“Per ottenere tutto questo conto molto sia sulla forza della squadra interna - nella quale non farà mancare il suo contributo professionale anche la dott.ssa Sandra Bianchi con la quale abbiamo portato avanti in questi anni un percorso complesso ma che è stato realizzato con grande disponibilità e professionalità – sia di quella esterna”.

“Ho apprezzato davvero  - spiega infatti il nuovo presidente  - la mia designazione all’unanimità da parte del mondo associativo e produttivo aretino nel ruolo di presidente del Centro Fieristico, non per un fatto personale, ma perché si tratta di un segnale che indica una sintonia fondamentale per il rilancio definitivo della nostra Fiera che potrà contare, e questo è un aspetto altrettanto decisivo, sul fattivo, positivo e deciso appoggio e impegno da parte delle istituzioni politiche locali, quali il Comune e la Provincia di Arezzo, la Camera di Commercio e la Regione Toscana: abbiamo quindi, finalmente, la speranza di vedere il comparto fieristico e congressuale aretino assumere sempre più importanza sul territorio ma anche e soprattutto nel Paese, riportando Arezzo alla centralità e alle prospettive di crescita che senz’altro merita”.

“Accetto quindi questo ruolo  -  conclude Vannetti - con spirito di servizio per la nostra città e per la nostra economia, non certo per un personale ritorno di tipo economico in quanto il Consiglio e la Presidenza hanno da tempo scelto di gravare al minimo sul bilancio della Fiera”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrer Vannetti nuovo presidente dell'Arezzo Fiere: “Il rilancio scommessa vincente per il futuro”

ArezzoNotizie è in caricamento