menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fusioni Michelangelo: arriva la sentenza di fallimento

Dal fronte lavoratori restano ancora da riscuotere alcune mensilità, l'ultima pagata a quanto pare sarebbe quella di agosto scorso

La Fusioni Michelange srl è fallita. A decretarlo è l'istanza datata 13 dicembre 2019 che porta la firma del giudice la presso il tribunale di Arezzo Michela Grillo.
Drammatico epilogo per i 40 dipendenti dell'attività di Caprese Michelangelo che ha posto la parola fine ad un percorso produttivo ed occupazionale particolarmente importante per il tessuto locale.
Nominato anche il curatore fallimentare. Sarà Pierangelo Arcangioli ad accompagnare l'azienda nei prossimi step, primo tra tutti quello dell'udienza per l’esame dello stato passivo (fissata per il 9 aprile alle 10.15). Successivamente spetterà al curatore gestire il capitolo dei creditori che vantano diritti nei confronti dell'azienda e che potranno presentare richiesta di risarcimento entro 30 giorni dall'udienza.


Dal fronte lavoratori restano ancora da riscuotere alcune mensilità, l'ultima pagata a quanto pare sarebbe quella di agosto scorso. I libri contabili della Fusioni Michelangelo sarebbero già stati depositati in tribunale. Negli anni l'impresa, stando a quanto rivelato dai sindacati, avrebbe sviluppato un forte indebitamento nei confronti di terzi dovuto forse anche al fatto di lavorare per un unico committente. La Fusioni Michelangelo produceva per lo più fibbie in metallo per un noto brand italiano dell’alta moda.

L'azienda ha spento la luce, ai lavoratori il barlume degli ammortizzatori

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento