rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Economia

"Emirati Arabi strategici per economia aretina". L'Ordine dei commercialisti all'Expo di Dubai

Tra i membri dell'Odcec presenti, Giovanni Cappietti e Giovanni Grazzini

Si è svolta dal 6 dicembre scorso a Dubai e per una settimana, la missione organizzata dal Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili e da AICEC (Associazione per la promozione e lo sviluppo dell’internazionalizzazione delle competenze tecniche dei Commercialisti e degli Esperti Contabili nel settore della internazionalizzazione delle PMI) nell’ambito di Expo 2020 a cui hanno partecipato oltre 170 professionisti ed imprese clienti.

La delegazione aretina era guidata da Giovanni Cappietti, che è tra gli organizzatori della missione e che ha diretto, all’interno del padiglione Italia in Expo 2020, il convegno “Connettere presente e futuro: La sostenibilità delle imprese italiane ed il ruolo dei commercialisti nella creazione di valore”, evento che ha avuto come focus la strategia di sostenibilità futura delle imprese italiane. Tutto il progetto dell’evento è ruotato intorno al tema della sostenibilità delle imprese italiane rappresentata attraverso lo strumento del bilancio integrato e di elementi di reporting qualitativo, oltreché finanziario.

“Il dottore commercialista può e deve essere un elemento di stimolo per le aziende nel loro percorso verso la sostenibilità economica, finanziaria, di processo, di prodotto e verso tutti gli stakeholders – afferma Cappietti -  ciò al fine di valorizzarne i punti di forza e massimizzarne gli impatti sulla comunità. Il rispetto dell’ambiente, le relazioni con i dipendenti: tutto contribuisce alla sostenibilità complessiva e deve essere oggetto di misurabilità e reporting da parte del professionista che accompagna questa fase evolutiva irrinunciabile”.

Della nutrita delegazione aretina dei partecipanti ha fatto parte anche il Giovanni Grazzini, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti della provincia di Arezzo.

Grazzini da tempo ha a cuore il ruolo dei commercialisti nell’internazionalizzazione delle imprese - ciò soprattutto in un’area così strategica come gli Emirati Arabi Uniti in cui ci sono grandi margini per aumentare la competitività del nostro tessuto produttivo e delle nostre piccole e medie imprese di eccellenza. Questa missione è stata un passaggio fondamentale nella ripresa della formazione dei dottori commercialisti verso l’internazionalizzazione delle imprese italiane, sia per la promozione all’estero delle loro esportazioni sia per la capacità di attrarre investimenti diretti verso l’Italia, dopo la pandemia Covid-19, con una particolare attenzione al tema sempre più centrale della sostenibilità. “La globalizzazione - afferma Grazzini – va gestita ed essa può rappresentare una garanzia reciproca per il corretto funzionamento dei sistemi economici con la conseguente esigenza di rafforzamento delle istituzioni internazionali. Però la reciprocità è un fattore imprescindibile che porta con sé il rispetto delle regole ed, appunto, lo stimolo delle relazioni economiche tra Paesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Emirati Arabi strategici per economia aretina". L'Ordine dei commercialisti all'Expo di Dubai

ArezzoNotizie è in caricamento