Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cibo solidale, Coldiretti: "Sinergia con il territorio per un Natale più sereno"

Consegna di pasta 100% grano italiano alle associazioni benefiche del territorio, pacchi contadini alle famiglie bisognose e spesa sospesa con i giovani imprenditori

 

Il mercato di Campagna Amica di Piazza Giotto questa mattina ha ospitato una serie di iniziative solidali messe in campo dalla Coldiretti aretina e volte a promuovere azioni benefiche che hanno interessato la città.

“Quella di oggi – commenta il Presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci, è un’iniziativa che si va ad inserire nel ciclo di attività che abbiamo promosso, fin dall’inizio del lockdown dello scorso marzo e che hanno accompagnato il nostro operato sino a questa, a ridosso delle festività natalizie. Abbiamo donato pasta fatta con grano 100% italiano ad alcune delle Associazioni cittadine quali l’Istituto Thevenin, il Centro di Accoglienza Vincenziano, il Pronto Donna, APICI, l’Associazione Migrantes Arezzo e la Caritas Diocesana, oltre a consegnare pacchi alle famiglie bisognose e proseguito l’attività della spesa sospesa con il nostro Comitato Giovani. Si tratta – prosegue Castellucci – di un sostegno concreto volto alla cittadinanza per superare l’emergenza economica e sociale provocata dalla diffusione del Coronavirus e dalle necessarie misure di contenimento”.

Al momento di condivisione hanno preso parte le Associazioni cittadine, nelle figure dei loro Presidente o Direttori o di rappresentanza quali il Presidente dell’Associazione Mingrantes Arezzo Antonino Armao, il Direttore dell’Istituto Thevenin Valentina Romanelli, il Co-Direttore della Caritas Diocesana Don Alessandro Nelli, il Presidente del Pronto Donna Loretta Gianni e per il Centro di Accoglienza Vincenziano Angiolo Baglioni.

Contemporaneamente nella mattinata sono stati consegnati i pacchi del contadino alle famiglie bisognose contenenti formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino ed olio 100% italiani, di alta qualità e a chilometri zero in dono dagli agricoltori di Campagna Amica ai più bisognosi nell’ambito dell’iniziativa la “spesa sospesa” operativa in tutta Italia.

“Si tratta di pasta fatta con grano 100% italiano – commenta Leonardo Belperio Presidente dell’Agrimercato Arezzo - salumi e legumi delle aree terremotate di Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria, olio extravergine d’oliva a Denominazione di origine protetta (Dop), pecorino dei pastori sardi e altri generi alimentare Made in Italy, di qualità e a km zero. Questo per sottolineare ancora una volta il ruolo chiave dei mercati degli agricoltori che accorciano le distanze tra produttore e consumatore, affermando la continuità delle attività economiche delle aziende agricole e un prodotto sano e garantito al cittadino consumatore finale”.

E al mercato di Campagna Amica di Piazza Giotto presenti anche i giovani del Comitato di Coldiretti Arezzo capitanata dal Delegato regionale e Provinciale Francesca Lombardi, gli imprenditori si sono impegnati in prima linea nella promozione della “Spesa sospesa del contadino” per aiutare a combattere le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un Natale sereno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento