menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domande per il reddito di cittadinanza, Arezzo sotto la media nazionale

Accoglienza tiepida in provincia, agli ultimi posti su scala regionale. In Toscana, secondo i dati elaborati da ministero del lavoro e Inps, al primo posto c'è Massa Carrara. Crotone e Bolzano agli antipodi in Italia

Accoglienza tiepida ad Arezzo per il reddito di cittadinanza. Secondo i dati elaborati da ministero del lavoro e Inps, riportati da Il Sole 24 Ore, in provincia la media è di 8,84 domande presentate ogni mille abitanti, al di sotto della media nazionale (13 domande) e agli ultimi posti su scala regionale. In Toscana la percentuale più alta si registra a Massa Carrara (15,79), seguita da Livorno (13,34), Grosseto (11,11) e Pisa (11,07). Dietro Arezzo ci sono soltanto Firenze (6,77), Siena (6,94) e Prato (7,20).

40enni, ex dipendenti. Il profilo degli aretini che fanno richiesta

Nei giorni scorsi Cna aveva fornito numeri più dettagliati riguardanti il territorio locale. Secondo il patronato Epasa-Itaco, otto aretini su dieci (quasi tutti ex dipendenti che hanno perso il lavoro) riusciranno a ottenere il reddito di cittadinanza richiesto, ma nessuno riceverà i 780 euro che rappresentano la cifra massima possibile. Questo per mancanza dei requisiti necessari.

SONDAGGIO | Contrario il 53% degli intervistati

Tornando al monitoraggio ufficiale del ministero, che ha preso in esame le 806.878 domande presentate al 5 aprile, colpisce la diversità dei numeri tra settentrione e meridione d'Italia: a Napoli e provincia sono arrivate quasi 80mila domande, più che in tutta la Lombardia e quasi il doppio rispetto all’intero Piemonte. A Palermo, invece, ne sono arrivate 38mila, più dell’Emilia Romagna e della Toscana. Tutte le province del sud, con l'eccezione di Isernia, si collocano sopra la media nazionale.

Il caso Cinpa Arezzo e navigator

Il reddito di cittadinanza è di interesse praticamente nullo a Bolzano (una domanda ogni mille abitanti, minimo assoluto), Belluno (3 ogni mille abitanti), Lecco, Sondrio e Trento (4 domande ogni mille abitanti). Al contrario, le province della Calabria (Crotone al primo posto con 42 domande) e della Sicilia (Palermo al secondo posto) sono ai vertici della classifica.

VIDEO | "Per me no", "Occhio ai furbetti". I pareri degli aretini

Per usufruire del reddito di cittadinanza, occorre requisiti precisi: essere cittadini italiani, europei o lungo soggiornanti e risiedere in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due in via continuativa; ISEE inferiore a 9.360 euro annui; patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, fino ai 30.000 euro annui; patrimonio finanziario non superiore a 6.000 euro che può arrivare fino a 20.000 per le famiglie con persone disabili; nessun membro del nucleo familiare deve possedere un’auto immatricolata nei sei mesi precedenti di oltre 1600cc di cilindrata (250cc per le moto), né una barca; nei dodici mesi precedenti alla richiesta, nessun componente del nucleo familiare deve aver effettuato dimissioni volontarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento