Economia

Decima filiale per la Popolare di Cortona: è la seconda ad Arezzo. "Un luogo vicino alle piccole imprese"

Via Spallanzani n 31 ad Arezzo. E’ l’indirizzo esatto dove da lunedì 1 ottobre saranno aperte le porte della la nuova filiale della Banca Popolare di Cortona. L’inaugurazione ufficiale della nuova sede è avvenuto alla presenza della massime...

inaugurazione BPC via Spallanzani 1

Via Spallanzani n 31 ad Arezzo. E' l'indirizzo esatto dove da lunedì 1 ottobre saranno aperte le porte della la nuova filiale della Banca Popolare di Cortona.

L'inaugurazione ufficiale della nuova sede è avvenuto alla presenza della massime autorità civili e religiose cittadine tra cui l'Arcivescovo Mons Riccardo Fontana, il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il Presidente della Camera di Commercio di Arezzo Andrea Sereni. Presente inoltre anche Giuseppe De Lucia Lumeno Segretario Generale di Asso Popolari.

Una filiale che nasce anche con una concezione molto diversa dal passato e che mette al centro il concetto di relazione.

"Un modello di filiale che anche negli ambienti fisici è profondamente diverso dal passato - sottolinea il Direttore Generale della BPC Roberto Calzini - e di cui siamo molto orgogliosi. Crediamo ancora in questo modello di servizio e crediamo che non tutte le esperienze umane debbano diventare necessariamente virtuali. Dobbiamo ricordarci che certi sistemi economico-produttivi, come quello italiano, sono formati da aziende piccole e molto piccole, da aziende a carattere familiare. Queste imprese hanno bisogno di una banca che sia specialista di territorio, con una catena del comando snella e veloce".

La Filiale di via Spallanzani è assolutamente al passo anche con la moderna tecnologia. All'interno dell'agenzia trova posto una moderna zona self con un'area cablata a disposizione dei clienti che potranno comodamente sedersi nelle poltrone sotto il simbolico albero stilizzato che rappresenta il "cuore antropologico" della filiale.

E' stata allestita esternamente anche un'apposita area h24 per effettuare le principali operazioni bancarie in qualsiasi momento si desideri.

"L'apertura di un nuovo servizio finanziario in questo importante luogo simbolo della città come Arezzo Fiere e Congressi non può che trovarmi felice", ha commentato il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli. "Una conferma anche della vitalità che la città di Arezzo sta dimostrando. Un ulteriore piacere è determinato dal fatto che a fare questo passo sia stata la Banca Popolare di Cortona, una città a cui ci sentiamo fortemente legati soprattutto da un punto di vista culturale e quindi anche turistico e con cui ci auguriamo di fare sempre più squadra".

Al primo piano della nuova sede è stato anche creato uno spazio che potrà accogliere 50/60 persone e che è stato progettato per ospitare momenti di formazione e informazione per i propri clienti e per chi volesse approfondire temi anche non legati strettamente all'attività bancaria.

"Non si può essere sempre uguali in un mondo che cambia ad una rapidità veramente impressionante - ha sottolineato convintamente il Presidente della BPC Giulio Burbi- e la nostra Banca lo ha dimostrato e lo sta dimostrando con i fatti. Questa è un'agenzia dove il lavoro dovrà essere diverso. Dopo un periodo in cui abbiamo pensato a rinforzare strutturalmente e organizzativamente la Banca ci siamo concentrati sull'estensione territoriale. Questa Filiale è importante perché è il secondo sul capoluogo aretino. Uno più uno in matematica fa due, ma in questo caso credo che uno più uno faccia molto più di due. Siamo molto interessati ad Arezzo e alle aziende proponendo un convinto lavoro di squadra".

Per la Banca Popolare di Cortona quella inaugurata oggi è la decima filiale. Ad Arezzo è presente già da 10 anni con l'agenzia di via Giotto.

"Mentre la tendenza del sistema bancario italiano è sempre più orientata a ridurre le strutture bancarie disintegrando così un tessuto antropologico fatto di storia e di ricchezza e di bellezza - spiega anche Giuseppe De Lucia Lumeno Segretario Generale di Asso Popolari - la BPC va controcorrente dimostrando vitalità e intelligenza, continuando a tenere fede a quei principi di sussidiarietà e di solidarietà che hanno quasi duemila anni e che sono proprie del banche popolari cooperative".

Da ultimo l'Arcivescovo Mons. Riccardo Fontana ha voluto rimarcare l'importanza di avere una Banca che abbia cura del territorio e che sia la fianco di famiglie e di operatori economici.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decima filiale per la Popolare di Cortona: è la seconda ad Arezzo. "Un luogo vicino alle piccole imprese"

ArezzoNotizie è in caricamento