Domenica, 17 Ottobre 2021
Economia

Così la rivoluzione al vertice di Prada. Il presidente Mazzi: "Processo chiuso entro l'anno"

La riorganizzazione al vertice di Prada sta prendendo forma. Da tempo annunciata, dovrebbe concludersi entro l'anno. L'annuncio arriva dal presidente del Gruppo Prada, l'aretino Carlo Mazzi, che spiega come il processo dovrebbe portare a un...

La riorganizzazione al vertice di Prada sta prendendo forma. Da tempo annunciata, dovrebbe concludersi entro l'anno. L'annuncio arriva dal presidente del Gruppo Prada, l'aretino Carlo Mazzi, che spiega come il processo dovrebbe portare a un rafforzamento della dirigenza.

"Stiamo lavorando - ha detto Mazzi all'agenzia Reuters -. Non so se arriverà la figura del direttore generale, ma siamo in cerca di figure apicali". L'obiettivo di Prada è quello di dare alla maison un inquadramento meno familiare. "Abbiamo 12mila dipendenti, lo dobbiamo fare per forza", ha aggiunto Mazzi. Ipotizzando la fine del 2016 come termine per la trasformazione completa.

Lo scorso febbraio c'era stato il primo avvicendamento ai piani alti: se ne era andato il direttore finanziario (Cfo, chief financial officer) Donatello Galli, manager di primo piano che aveva portato Prada in Borsa e che era stato chiamato 11 anni fa proprio da Carlo Mazzi. Al suo posto la manager Alessandra Cozzani, già membro del consiglio di amministrazione di Prada.

Il 18 aprile aveva invece rassegnato le dimissioni Gaetano Miccichè da consigliere non esecutivo del gruppo. La casa di moda, aveva precisato che Miccichè (presidente di Banca Imi) non aveva lasciato per contrasti con l'attuale management, ma solo per dedicare più tempo ad altri impegni lavorativi. La nomina del sostituto è attesa per l'assemblea del 24 maggio.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così la rivoluzione al vertice di Prada. Il presidente Mazzi: "Processo chiuso entro l'anno"

ArezzoNotizie è in caricamento